Michael Callahan

Michael Callahan nuovo Chief Marketing Officer di Acronis

Condividi

Acronis, attiva nella protezione informatica, annuncia la nomina di Michael Callahan come nuovo Chief Marketing Officer. Callahan entra nel team Acronis dopo aver maturato una pluriennale esperienza come CMO in aziende quali Firemon e Zimperium e di recente come Senior Vice President Global Marketing in Cofense Inc.

Nel suo ruolo di Chief Marketing Officer, Michael guiderà le iniziative Acronis tese a divulgare conoscenza e consapevolezza sulla Cyber Protection, e promuoverà l’ampliamento su larga scala del marketing aziendale, sottolinea una nota.

Esperto di misurazione delle performance del marketing B2B, Callahan porta in azienda oltre 20 anni di esperienza nel comparto. Esperienza maturata anche in aziende che forniscono servizi SaaS come McAfee, HP e Juniper Networks. Strategiche per il ruolo che rivestirà anche le sue competenze di leadership globale. Questo perchè Acronis è un’azienda di respiro internazionale con sedi e dipendenti in tutto il mondo. Con Michael l’azienda raggiungerà un pubblico più vasto ed estenderà a ulteriori mercati la copertura in ambito di Cyber Protection.

Chi è Acronis

Acronis coniuga protezione dati e cyber security. Offre una cyber protection integrata e automatizzata in grado di risolvere i problemi di salvaguardia, accessibilità, privacy, autenticità e sicurezza (SAPAS) del mondo digitale. L’azienda garantisce una cyber protection di livello superiore per dati, applicazioni e sistemi di nuova generazione. Inoltre potenziate da intelligenza artificiale per antivirus, backup, disaster recovery, e protezione degli endpoint. Con un antimalware avanzato basato su tecnologie IA all’avanguardia e di autenticazione dei dati blockchain. Acronis protegge qualsiasi tipo di ambiente, cloud, ibrido o on-premise, a un costo contenuto e senza sorprese.

Fondata a Singapore nel 2003 e costituita in Svizzera nel 2008, Acronis conta 1.700 dipendenti e 34 uffici in 19 paesi. La soluzione Acronis Cyber Protect è disponibile in 25 lingue in più di 150 Paesi. E’ utilizzata da oltre 20.000 service provider per proteggere oltre 750.000 attività.