“Dopo Sanremo al massimo lavorerai a Telelombardia”. Ravezzani non gradisce

Condividi

Checco Zalone sarà ospite del Festival di Sanremo, è stato confermato durante il Tg1. I due poi scherzano insieme: «Checco, ci vieni questa volta a Sanremo?», gli chiede il conduttore e direttore artistico in una clip mostrata al Tg1, riassunto delle trattative che hanno portato all’ingaggio. 

«Ma tu hai finito di pagare il mutuo? Hai comprato una casa a tuo figlio? Perché dopo non lavorerai più, al massimo Telelombardia», risponde il comico pugliese, accettando. Zalone dovrebbe essere presente al Festival in una delle cinque serate del programma, in onda dall’1 al 5 febbraio.

Al video replica su Twitter Fabio Ravezzani, direttore generale del Gruppo Mediapason

“Spiace deludere Amadeus, ma una persona che ride così sguaiatamente su colleghi di un’altra tv noi non la manderemmo mai in onda. Questione di stile”, posta il dg Ravezzani.

La questione, però, non si chiude qui perchè a Ravezzani risponde il direttore del Tg La7, Enrico Mentana

Il post di Mentana

Su Facebook Mentana commenta caustico: “Sensazionale senso dello spirito del direttore dell’emittente locale: vuol dare lezioni di stile a Zalone. Satira contro comicità involontaria”.

Segue controreplica di Ravezzani


“Sensazionale incapacità di capire di Mentana. A me non ha dato fastidio la battuta di Zalone (ci sta, infatti non cito lui) ma il fatto che Amadeus finga di ribaltarsi dalle risate come se lavorare da noi fosse una cosa per cui sganasciarsi. Tra colleghi non è gradevole.