Top 15 media sui social. A dicembre accanto allo sport cresce la fame di ricette

Condividi

Nella classifica cresce l’interesse per le news generaliste

Nell’ultimo mese dell’anno non si ferma la fame di sport che ha caratterizzato un 2021 elettrizzante per gli Italiani. Nella classifica elaborata da Sensemakers in collaborazione con Prima Comunicazione, tra i primi 15 Media sui social si confermano sei player sportivi anche a dicembre, con Sky Sport a registrare il maggior numero di interazioni mensili per il dodicesimo mese di fila del 2021.

Sky sempre in vetta

Al di là dei contenuti verticali di Sky Sport F1 (che registra un +51% sul mese precedente grazie anche a un finale di stagione palpitante) e Sky Sport NBA, rimane il calcio a trainare l’engagement, anche nel periodo di pausa invernale del campionato italiano.
Da un lato, a inizio dicembre, grande attenzione sui social è stata riservata al post di Sky Sport dedicato al gesto dell’Inter nell’augurare una pronta guarigione al milanista Kjaer (eroe di quel Danimarca – Finlandia a Euro 2020). Dall’altro lato, a fine dicembre l’evento di rilievo è stata sicuramente l’intervista esclusiva a Sky Sport di Romelu Lukaku, con la quale questi chiede scusa ai tifosi dell’Inter per l’addio di questa estate. Intervista che ha scosso il panorama calcistico internazionale, anche al di là della Manica.
In mezzo, da segnalare infine un post extra-calcistico, sempre di Sky Sport, relativo alla notizia riguardante la morte di Fred Sinistra ‘The Undertaker’, campione di kickboxing no-vax, che aveva rifiutato il ricovero per Covid.

A dicembre è alta anche l’attenzione nei confronti del mondo delle news generaliste, con quattro player che confermano la presenza nel ranking, e Corriere della Sera in particolare a registrare una crescita del +6% (e di due posizioni) rispetto al mese precedente, grazie anche all’ottima performance del post su Instagram relativo al nuovo collegamento ferroviario alta velocità che permette di raggiungere Parigi da Milano in sole 6 ore, primo post in assoluto nel mese di dicembre per numero di interazioni.

Tra i post più popolari si assiste a un forte engagement in occasione di “storie liete” pubblicate nei giorni immediatamente precedenti il Natale, su tematiche sociali (come ad esempio la storia nel lodigiano di Alfredo, che è potuto andare in pensione grazie ai colleghi che gli hanno regalato i propri giorni di ferie – La Repubblica), e salute (come la storia di Lorenzo, nato prematuro di 5 mesi e salvato da un intervento chirurgico al Policlinico di Milano – Fanpage), salvo poi assistere a una ripresa delle notizie legate a pandemia e variante Omicron nei giorni tra Natale e Capodanno.

I media del food, Cookist e Giallo Zafferano, in dodicesima e in quattordicesima posizione, si riconfermano al primo e al secondo posto nel ranking delle Video Views. Il video con il numero più alto di visualizzazioni è la ricetta per replicare l’Ogura Cake, la ‘torta nuvola’ in versione giapponese.

Best performing post: Netflix manca l’en plein

Nella classifica dei Best Performing Post, detto del post del Corriere della Sera sull’alta velocità Parigi-Milano, si assiste a una netta presenza di Netflix, che occupa otto delle prime dieci posizioni. Tra queste, i post che raccolgono maggiori interazioni sono legati ai nuovi titoli disponibili nel mese di dicembre come ‘Don’t look up’, e alla fine della quinta e ultima stagione della ‘Casa di Carta’.
Altra eccezione rispetto alla predominanza di Netflix è la quinta posizione di Cookist con una video ricetta per una cena a base di involtini di carne.

Classifica_Media_italiani_best_performingpost_DIC20211

Best paid partnership: Giallo Zafferano protagonista

La prima posizione della classifica delle Best Paid Partnership su Facebook è di Giallo Zafferano che con 56 post (più del triplo rispetto al mese di novembre) e 23 diverse partnership raccoglie circa 110k interazioni. (Il video più performante è una ricetta per realizzare delle candeline dolci in collaborazione con Pavesini).
Due sono i media nuovi all’interno del ranking: in quarta posizione Donna Moderna, in partnership con l’onlus Lega del Filo d’oro, e in quinta un video del Milanese imbruttito, in partnership con Esselunga.

Classifica_Media_italiani_bestpaidpartnership_DIC20211

La prima posizione del ranking delle Best partnership di Instagram è occupata dal media dell’informazione digitale Will, con sei post in collaborazione con sei diversi sponsor. Il post che registra maggiori interazioni è in partnership con Durex e spiega le modalità di trasmissione dell’HIV.
È interessante notare come in entrambi i ranking siano presenti delle partnership con Onlus, come appunto Lega filo d’oro e Unicef, ciò a conferma della crescente attenzione del pubblico nei confronti delle tematiche sociali.

NOTA-METODOLOGICA_Classifica_Media-italiani