Federico Lorefice alla guida di Grande Cucina

Condividi

Nuova direzione per il periodico b2b di DBInformation dedicato alla ristorazione

Novità per Grande Cucina il periodico del gruppo DBInformation Spa, della divisione food ItalianGourmet.
Con il nuovo anno Federico Lorefice ha assunto la guida del magazine B2B, che racconta l’alta cucina attraverso i professionisti del settore.

Chi è Federico Lorefice

Autore di libri, articoli e rubriche di programmi tv, Lorefice ha mosso i primi passi da giovanissimo nel mondo della ristorazione, fino a fondare, nel 2003, Congusto Gourmet Institute, campus di alta formazione professionale enogastronomica. E ore, come direttore, è chiara la linea che vuole dare al nuovo corso di Grande Cucina.

“Desidero realizzare un magazine che sappia stare in dialogo continuo con il mondo della ristorazione e dell’hotellerie e con le persone che danno vita ed energia a questo mondo”, ha spiegato.
“Questo vorrà dire lavorare su un rinnovamento generale dell’approccio, inserendo voci nuove e punti di vista tecnici capaci di valorizzare in modo contemporaneo le diversità, trovando storie che siano interessanti per il professionista e allo stesso tempo rappresentative dei tanti modi di stare sul mercato”.

Il magazine quindi si propone di diventare il centro di una community più ampia, anche grazie al digitale, con il sito italiangourmet.it e i social. L’obiettivo, ha aggiunto Lorefice, è creare uno “scambio tra professionisti e professionalità differenti”, coinvolgendo tutti i settori merceologici che impattano su ristorazione e hotellerie.

La redazione e prossime uscite

La redazione di Grande Cucina conta Simone Zeni, Denise Frigerio, Mariacristina Coppeto, Antonella Provetti, Chiara Marando, Gianluca Biscalchin, Roberto Carcangiù, Giorgia Cannarella, Sarah Scaparone, Simone Bonini oltre a contributor esterni.
Attualmente la rivista viene diffusa in 12mila copie a numero, su un target selezionato di chef e ristoratori tra ristoranti stellati, presenti sulle principali guide, e di hotel 4 e 5 stelle. Il rilancio, segnala una nota dell’editore, prevede l’uscita di due numeri nel 2022, il primo a maggio.