Måneskin a Sanremo 2022 (foto LaPresse)

Sanremo. Mahmood top trender su Twitter, Måneskin primi per sentiment

Condividi

1.4 milioni di volte la menzione dell’hashtag #sanremo2022 in rete in meno di 24 ore dall’inizio della prima serata del Festival di Sanremo. E’ l’analisi della rete prodotta da Identità Digitale per Adnkronos. Il sentiment è positivo per il 25% e solo il 13% è negativo.

I cantanti più citati sulla rete sul teatro dell’Ariston sono i Maneskin con circa 20 mila citazioni correlato all’hashtag del festival ed un sentiment positivo del 40%, Mamhod, Blanco, Achille Lauro, Amadeus e Fiorello.

Il pubblico social del festival è per il 60% donna e 40% uomo e la fascia di età più attiva sui social è quella tra i 25/34 per il 47% e 18/24 per il 43%. Un pubblico giovanissimo che ha fatto volare le tendenze anche di twitter portando i Maneskin al top influencer della serata con un engagment dei loro tweet di 165K, al secondo posto Michele Bravi che ha coinvolto oltre 46 mila persone su twitter e Noemi che ha alzato il coro della rete per la sua esibizione e l’abito indossato per la serata. Nelle top tendenze di twitter al primo posto Mamhood con 67 mila citazioni.

Anche la presenza di Matteo Berrettini ha scosso gli animi in rete generando circa 20 mila citazioni con un sentiment positivo del 15%

“Sono dati molto interessanti quelli della prima serata dell’Ariston – commenta il Ceo di Identità Digitale, Helene Pacitto – ci mostrano innanzitutto un legame profondo del pubblico verso degli artisti che in passato hanno regalato emozioni, ma soprattutto la necessità di andare oltre alle notizie sulla pandemia che ormai hanno il dominio assoluto nelle cronache e nei social. Posso affermare, dati alla mano – prosegue Pacitto – che da ieri sera la tendenza in rete ha completamente spazzato via gli hashtag relativi al Covid19 e a tutto ciò che è solitamente correlato ai vaccini, al greenpass e alle trasmissioni che non parlano d’altro, la prima serata del Festival di Sanremo ha donato spensieratezza e buona musica italiana”