Sanremo, Coletta: Amadues nel 2023? Anche Fuortes ci pensa

Condividi

Appena superata la metà della settimana sanremese numero 72, la curiosità comincia a spostarsi sull’edizione 2023.
La Rai lo affiderà ancora ad Amadeus? “Avremo modo di parlarne, ora è prematuro dirlo”, ha tagliato corto il presentatore, al timone del Festival dal 2020. “Prima c’è da finire questo festival, perché siamo a partita in corso. Finiamo, e poi avremo modo di incontrarci e parlare”.

“Perché no?”, ha commentato il direttore di Rai1, Stefano Coletta, sulla questione. “A parte me, anche l’ad Fuortes sta riflettendo sulla ovvia possibilità che Amadeus continui questo viaggio”.

“Siamo concentrati su questo festival, ma ne parleremo immediatamente dopo. Ribadisco che il lavoro straordinario della direzione artistica ha creato un nuovo codice per Sanremo e quindi penso che sarà inevitabile”, ha aggiunto Coletta esprimendo anche il desiderio di voler far affrontare ad Amadeus nuove sfide. “Mi piacerebbe portarlo in tv su generi nuovi, perché lui è molto curioso. Magari Fiorello pensi che sia imprevedibile, ma anche Ama è uno che si diverte a immaginare nuove esperienze”.