Streaming Usa alla conquista dell’Europa: nel 2022 tocca a Hbo Max e SkyShowtime

Condividi

Si allunga la lista delle piattaforme presenti in Ue. Al momento nessuna delle due new entry sarà disponibile in Italia

Europa sempre più terreno di espansione per i servizi streaming made in Usa. Nel corso del 2022 si preparano a sbarcare o ad espandersi sul vecchio continente due nuovi attori: Hbo Max di WarnerMedia e SkyShowtime della jv da Comcast e ViacomCBS. Nessuno dei due però, almeno per il momento, sarà disponibile in Italia.

Nuovi paesi per Hbo Max

Per Hbo Max, racconta Reuters, l’appuntamento è fissato all’8 marzo. Dopo il debutto nei paesi nordici e in Spagna, lo scorso ottobre, il servizio allargherà la sua offerta ad altri 15 paesi Ue, tra cui Polinia Portogallo e Romania, portando a 61 il numero di stati in cui sarà disponibile tra America e Vecchio Continente.
Entro la fine dell’anno il servizio arriverà in altri 6 paesi, tra cui Grecia e Turchia. Resterà esclusa l’Iltalia, così come la Germania e la Gran Bretagna dove Hbo ha in essere accordi con Sky.

SkyShowtime prepara lo sbarco

Per quanto riguarda invece SkyShowtime non ci sono ancora date precise, ma il progetto, ora che è arrivato l’ok normativo, è di portarlo in Europa nel corso del 2022.
Si comincerà da 20 paesi, con un pubblico di 90 milioni di abitazioni. Il debutto sarà in Albania, Andorra, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.
Esclusa anche in questo caso (ovviamente) l’Italia, con Germania e Uk, dove Sky è già presente.

L’offerta di SkyShowtime spazia da contenuti per famiglie, a film e documentari/reportage di brand come NBCUniversal, Sky, Universal Pictures, Peacock, Paramount+ e Nickelodeon.