Sanremo. Coletta (Rai1): successo più grande di noi; costi in linea

Condividi

“Questa settimana è accaduto davvero qualcosa che poi studieremo meglio: il dato è talmente straordinario che penso sia successo qualcosa fuori dallo schermo. Un avvenimento molto più grande di noi, davvero una cosa enorme, un’aggregazione non solo in tv ma virale, recuperando nella piena innovazione quel che in passato avveniva in tv, quando la televisione ce l’avevano in pochi e tutti si riunivano per guardarla: c’è stata una attenzione trasversale”. A sottolinearlo con soddisfazione è Stefano Coletta direttore di Rai1, durante la conferenza stampa finale di Sanremo 2022.

Ripreso da Adnkronos, Coletta osserva che “è stato un viaggio comune, iniziato martedì e che poi nessuno ha voluto abbandonare, c’era la voglia di stare lì a guardare il Festival. Qualcosa più grande della sola tv e a vincere è stata questa direzione artistica di Amadeus, che ha portato sul palco la sua autenticità, senza retorica e senza filtri: ha vinto anche la sua filosofia di vita, non solo la sua tecnica di produzione. Il lavoro dopo Sanremo sarà far diventare questo interesse dei giovani una consuetudine”.

Il direttore di Rai si dice “felice per la vittoria di Mahmood e Blanco, che rappresenteranno l’Italia a Eurovision Song Contest: la loro cifra è il manifesto culturale di Sanremo 2022, due giovani che si guardano e che si parlano d’amore: come già avvenuto con i Maneskin, saranno una vetrina internazionale molto importante per il nostro Paese”.

“Sapete che non do mai dati economici. Quello che posso dire è che questo festival ha avuto costi in linea con i precedenti e anzi anche un po’ inferiori”.