Cinecittà

Cinecittà: accordo quinquennale con Fremantle

Condividi

Dopo l’intesa con Cdp per ampliare gli studios, accordo con la casa di produzione che in Italia opera con Fremantle Italia, Wildside e The Apartment

Accordo quinquennale tra Fremantle e Cinecittà SpA. L’intesa, che tra le altre cose prevede l’affitto continuativo di sei teatri di posa degli storici Studios romani, ha una doppia valenza. Se per Fremantle è un ulteriore tassello nella scelta strategica di scommettere sull’Italia, per Cinecittà si inserisce nel più ampio piano Industriale dell’hub, che, come si legge nella nota che annuncia l’accordo, “torna ad essere punto di riferimento per le produzioni audiovisive nazionali e internazionali, sviluppando sinergie strategiche e sostenendo la crescita della competitività del mercato audiovisivo italiano”.



Accanto all’affitto dei teatri di posa l’accordo prevede l’uso di locali accessori, sartorie, attrezzerie, e la possibilità di utilizzo della post-produzione digitale e dello sviluppo del 35mm e 16mm, garantendo alle produzioni un sistema integrato, completo, efficiente, inclusivo ed ecologico.

“I talenti italiani e internazionali che lavorano con Fremantle hanno bisogno di un luogo dove realizzare le loro idee, i loro progetti. Cinecittà, per la sua storia, per i progetti di innovazione e di crescita che sono stati annunciati, ma soprattutto per la straordinaria professionalità delle sue maestranze, è il luogo perfetto per questo”, ha detto Andrea Scrosati, group coo e ceo Europeo di Fremantle (nella foto a sinistra). Secondo il manager, l’accordo permetterà di realizzare in Italia ancora più serie tv, film e programmi.

Andrea Scrosati e Nicola Maccanico
Andrea Scrosati e Nicola Maccanico


“L’accordo con Fremantle ha forte valore strategico per Cinecittà. Infatti conferma la capacità del nostro hub produttivo di svolgere un ruolo rilevante nel nuovo mercato mondiale dell’audiovisivo e determina la costruzione dì una partnership strutturata con un grande produttore internazionale caratterizzato da un solido rapporto con l’eco sistema produttivo italiano. Globale e locale al tempo stesso, proprio come Cinecittà.”, ha aggiunto invece Nicola Maccanico, ad di Cinecittà.

Fremantle opera in Italia nel segmento dell’intrattenimento e dei documentari con Fremantle Italia, e in quello delle serie tv e dei film con Wildside e The Apartment, che ha recentemente prodotto “E’ Stata La Mano Di Dio”, in corsa agliOscar.