Robert Schoenmaker

Hearst Solutions unifica le reti commerciali italiana e internazionale

Condividi

Nel 2021 le due reti hanno fatturato 66 milioni di euro. Focus sul digitale che da solo vale circa un terzo

Nuovo assetto commerciale per Hearst Solutions. A partire dal primo marzo Hearst Italia unifica le reti
commerciali nazionale e internazionale della concessionaria, unendo la divisione che cura l’attività di vendita pubblicitaria, consulenza di marketing, eventi e digital a supporto dello sviluppo dei brand italiani e quella che rappresenta in Italia i brand internazionali del gruppo. 

Vantaggi in due direzioni

Grazie alla riorganizzazione, la struttura rafforzerà le proprie competenze, aumentando i servizi in una doppia direzione. Per la rete commerciale significherà avere la possibilità di proporre i best case globali al mercato italiano, soprattutto nel mondo digitale. Mentre la capillarità della presenza sul territorio della rete italiana consentirà di proporre opportunità di comunicazione internazionale a un parco più ampio di clienti, che spaziano dalla moda e beauty, al food&beverage, fino ad arrivare al turismo.

Nel 2021 un terzo del fatturato dal digitale

Il nuovo assetto guarderà sopratutto alla crescita digitale, tra video, data, branded content e programmatic. Un’esigenza resa evidente anche dai numeri registrati nel 2021. Nell’anno appena concluso le due reti commerciali, italiana e internazionale, hanno generato un fatturato totale di 66 milioni di euro. Di questi, poco meno di un terzo è rappresentato dal digitale, che da solo vale 20 milioni di euro, con una crescita del 70% sul 2020.

Schoenmaker: rete più efficiente ed efficace

“Rendiamo la nostra rete commerciale più efficiente ed efficace, adottando procedure più snelle, ma nel
contempo mettiamo in rete anche le competenze acquisite su mercati e geografie diversi”, ha spiegato Robert Schoenmaker, chief revenue officer. “Sarà un asset estremamente innovativo eppure già contenuto
nel dna di Hearst”, ha aggiunto, “tanto da rappresentare uno sviluppo naturale del processo di rinnovamento che è in atto”.