Greg James

Havas MG crea 4 hub. James nominato global chief transformation officer

Condividi

Riorganizzazione su scala globale per Havas Media, che ha archiviato un 2021 in cui ha aggiunto ai suoi clienti brand come Unilever, Dolce&Gabbana, International Airlines Group (Vueling, Iberia e IAG Cargo) e Forevermark & DeBeers.
Il gruppo ha creato quattro nuovi hub, interdipendenti, con riporto diretto al global ceo Peter Mears: product operations & investments, people experience & finance, legal & IT e strategic development & client experience.
Obiettivo: sfruttare la potenza del suo network di 9000 persone, accelerare la crescita, l’innovazione dei media e la trasformazione per i clienti,

James nominato global chief transformation officer

Nel constesto di questa riorganizzazione, Havas Media Group ha annunciato di aver nominato Greg James come global chief transformation officer, affidandogli la guida della divisione strategic development & client experience.
Come responsabile del team James ha il compito di guidare le iniziative di crescita strategica e innovativa sia per l’agenzia e sia per i clienti. La sua area di responsabilità include il ruolo di promotore sui più grandi clienti globali, oltre a valorizzare l’eccellenza operativa e strategica della client experience per i clienti di tutto il Gruppo.

Nel gruppo da oltre 15 anni, James più recentemente ha ricoperto la carica di global chief strategy officer, responsabile cioè dello sviluppo strategico di Havas Media Group a livello globale.

“La creazione dello Strategic Development & Client Experience hub rende l’approccio ancora più mirato”, ha commentato James.

Trasformazione costante

Mears ha indicato nella “trasformazione costante” il paradigma che il gruppo deve continuare a seguire.
E, con la nomina di James e la collaborazione dei leader globali, la trasformazione, ha rimarcato sta avvenendo “da un punto di vista strutturale e culturale, per capitalizzare sull’approccio collaborativo del network, creando ancora più valore per il nostro Gruppo e per i clienti.”