Il bando dell’Agenzia Spaziale Italiana è illegittimo. Denuncia Asr

Condividi

Il bando pubblicato dall’Agenzia Spaziale italiana “è illegittimo”. Ad affermarlo una nota di Stampa romana, che spiega: “Nei giorni scorsi l’Agenzia Spaziale Italiana ha pubblicato un bando per effettuare una Selezione pubblica, per titoli ed esami, per coprire 3 posti nell’Agenzia Spaziale Italiana, a tempo pieno e indeterminato. Nelle tabelle dei profili individuati viene indicata l’attività oggetto del contratto con particolare riferimento a redazione di articoli e comunicati stampa rivolti a stampa specializzata e web, gestione dei rapporti con i media, approfondimenti, interviste per siti istituzionali e testate giornalistiche on line e cartacee”.

Sono “tutti esempi che configurano attività giornalistica -prosegue Stampa romana– Eppure non si comprende perché fra i requisiti non vi sia traccia della richiesta di iscrizione all’Albo dei giornalisti Pubblicisti e Professionisti. Per questa ragione l’Associazione Stampa Romana ritiene il bando illegittimo, ha diffidato l’Asi e ha chiesto il ritiro in autotutela del bando, chiedendo il puntuale rispetto delle leggi”.