Mfe, aumenta la pressione su Prosieben in vista dell’assemblea

Condividi

La holding punta a concentrare le attività del gruppo tedesco più sul settore televisivo

Aumenta la pressione di Mediaset, oggi MediaforEurope (Mfe), su Prosieben, il gruppo tv tedesco del quale è primo azionista. Nelle ultime settimane la holding tv di Cologno sta convertendo quasi completamente la sua quota da derivati in azioni, con i diritti di voto ora a un totale del 23,9%, con un 21,6% in azioni. E ha anche ricevuto dalle autorità tedesche la possibilità di salire fino al 29,9%.

Assemblea a maggio

Al momento Mfe non ha consiglieri né nel Supervisory board né nell’Executive board. E comincia a salire l’attenzione in vista dell’assemblea di maggio, che dovrà rinnovare tre componenti del Supervisory board. L’assemblea di Prosieben ha presentato dei candidati, mentre la holding di Cologno ancora non lo ha fatto.
Secondo fonti di mercato, i primi incontri tra il management del gruppo tedesco e Mfe ci sono già stati e altri sono in programma, anche nell’ambito di un ‘roadshow’ che il presidente uscente del Consiglio di sorveglianza del gruppo tedesco sta compiendo tra gli azionisti.

Al centro della contesa ci sono le strategie di Prosieben, che tra l’altro ha rinnovato a sorpresa fino al 2027 il contratto dell’amministratore delegato Rainer Beaujean. L’obiettivo resta lo stesso: concentrare Prosieben più sul settore televisivo, limitando la parcellizzazione del business, che ha dato risultati altalenanti.