Sabato, domenica e lunedì. In teatro, in streaming, in concerto

Condividi

La scienza occupa sempre più spesso la scena, con musica e spettacoli. Due appuntamenti a Milano per scoprire – divertendosi – qualcosa su neuroni e fisica quantistica. E poi la Cina di Cartier-Bresson e l’Afghanistan delle donne. Ma anche una partita in teatro.

La Cina con gli occhi di Cartier-Bresson

Pechino, 1958. Questa di Henri Cartier-Bresson è una delle immagini che al Mudec di Milano compongono la mostra – aperta fino al 3 luglio – dedicata al grande fotografo e ai suoi scatti in Cina fra il 1948 e il 1958. Prodotta da da 24 ORE Cultura e promossa dal Comune di Milano, l’esposizione presenta oltre cento stampe originali e una raccolta di documenti e materiali d’archivio. Testimonianze che vanno dall’istituzione del regime comunista (1948-1949) al ‘Grande balzo in avanti’ di Mao nel 1958.

Note e neuroni

Sabato pomeriggio, per la rassegna ‘Musica & scienza’, all’Auditorium di Milano si ragiona sul rapporto fra i suoni e le neuroscienze, e sulla funzione terapeutica della musica. Interviene a raccontarlo Laura Ferreri, docente di psicologia cognitiva e neuroscienze che dialogherà con  Ruben Jais, direttore dell’Orchestra Giuseppe Verdi. L’incontro è accompagnato dalla musica di Brahms, Beethoven, Ravel.

Tullio Solenghi

Le donne, i cavalier, il teatro

Sabato a Castelnuovo Garfagnana (Lucca) Ludovico Ariosto riprende la parola con Tullio Solenghi e Corrado Bologna. Insieme, l’attore e il professore sono protagonisti di un ‘Orlando furioso’ fatto di continui ‘rimpalli’ fra passato e presente. Lo spettacolo fa parte del progetto ‘Rinascimento italiano’ con cui il regista Sergio Maifredi e il Teatro Pubblico Ligure vogliono guardare – attraverso le grandi opere del nostro Cinquecento – a una rinascita del teatro e della cultura oggi.

Beatrice Visibelli, Andrea Zorzi

Zorro torna a schiacciare

Andrea Zorzi, ‘Zorro’ quando era in campo pallavolo, diventa attore teatrale e interpreta con Beatrice Visibelli ‘La leggenda della pallavolista volante’. Lo spettacolo è di scena sabato al Teatro delle Spiagge, sala piazzata sul tetto di un supermercato di Firenze, che affaccia sul quartiere popolare delle Piagge. Con la ‘Pallavolista volante’ si apre la nuova stagione del teatro, battezzata ‘Infuturarsi 2022’.

Stefano Accorsi, Miriam Leone

Maratona tangenti

Sabato e domenica, per i 30 anni di Tangentopoli, un canale dedicato – Sky Atlantic Maratone, canale 111 di Sky – propone tutta la trilogia su Mani pulite. ‘1992’, ‘1993’, ‘1994’ sono le tre serie interpretate dal pubblicitario Leonardo Notte (Stefano Accorsi) e dalla showgirl Veronica Castello (Miriam Leone). Le serie Sky Original sono state ideate dallo stesso Accorsi e prodotte da Wildside.

Gabriella Greison

Il teatro della fisica

Lunedì, Gabriella Greison sarà al Carcano di Milano. Laureata in fisica ma anche scrittrice e attrice, la Greison da anni si impegna nella divulgazione della scienza. Lo fa con libri, programmi televisivi e spettacoli come ‘Einstein & me’ o ‘Cara Marie Curie…’. Al Carcano propone ‘Ucciderò il gatto di Schroedinger’, da un suo romanzo pubblicato da Mondadori, che affronta – attraverso il personaggio di una ragazza in crisi esistenziale – la fisica quantistica e il paradosso del gatto del premio Nobel Erwin Schroedinger.

Afghanistan, sei mesi dopo

Il 15 agosto scorso i talebani prendevano Kabul. A distanza di sei mesi, l’associazione di documentaristi Doc/It ed Emergency propongono una serie di documentari sull’Afghanistan oggi. Lunedì, in streaming sulla piattaforma Partecipa dell’Associazione ZaLab, se ne parlerà in un talk sulla condizione femminile nel Paese, cui interverrà anche la regista afgana Sahraa Karimi.