Philp Crowther

Crowther, il giornalista poliglotta che da Kiev racconta la crisi in 6 lingue

Condividi

Non appena in Ucraina si sono alzati i venti di guerra, si è ovviamente iniziato a mobilitare anche il fronte mediatico, quello dei corrispondenti e dei collegamenti dalle zone calde per le emittenti di tutto il mondo. Ma in questi giorni – scrive Adnkronos – da Kiev spesso è uno stesso giornalista, Philp Crowther, a collegarsi con le news di mezzo mondo, passando con disinvoltura dall’inglese, al tedesco, al francese, a spagnolo, portoghese e lussemburghese nel raccontare gli ultimi sviluppi della crisi ucraina.

Philp Crowther
Philp Crowther

I video in cui sono montati gli stand up di Crowther nelle sei differenti lingue e per le differenti testate giornaliste, con alle spalle l’immancabile sfondo della Maidan di Kiev, stanno diventando virali sui social, provocando grandi apprezzamenti anche dai colleghi.

“Fantastico, supermeraviglioso, grandissimo l’inviato poliglotta di Ap in Ucraina”, scrive su Twitter la giornalista Jeanne Perego del 42enne giornalista dell’Associated Press a Kiev e delle sue corrispondenze poliglotte. Nato in Lussemburgo da padre britannico e madre tedesca, Crowther è stato corrispondente dalla Casa Bianca per France24. Lo spagnolo e il portoghese li ha imparati all’università, al King’s College di Londra, dove si è laureato in Studi Ispanici.