Ita Airways sponsor della Federbasket

Condividi

“Lo sport sta dimostrando di essere il vero trampolino di decollo dell’Italia e noi vogliamo essere all’altezza dei nostri atleti”. Con queste parole Giovanni Perosino, chief marketing di Ita Airways ha annunciato la partnership tra la compagnia aerea di bandiera e la Federazione Italiana di Pallacanestro del presidente Giovanni Petrucci. L’accordo di sponsorizzazione, che ha la durata di tre anni, è stato presentato al PalaDozza di Bologna, il “Madison Square Garden del basket italiano”, come ha definito l’impianto Perosino.

L’INTERVISTA

“I Giochi olimpici di Tokyo e Pechino sono stati momenti importanti per il nostro paese, è nello sport che stiamo facendo la differenza”, ha proseguito Perosino, “Quando quest’estate ci siamo trovati a ragionare sull’opportunità della compagnia di bandiera italiana ci siamo detto che avremmo dovuto meritarci di portare l’Italia in giro. E allora come essere all’altezza di questo compito, oltre ai servizi offerti naturalmente? Dov’è che l’Italia ci vede uniti? Sull’azzurro. Ecco, noi vogliamo essere all’altezza dei nostri atleti. L’azzurro 285 blu savoia pantone delle nostre nazionali è il nostro colore. Lo sport ci deve vedere protagonista e questa con la Federazione Italiana di Pallacanestro è la nostra prima attività di sponsoring”.

Il presidente Fip, Giovanni Petrucci con Giovanni Perosino, chief marketing officer di Ita Airways
Il presidente Fip, Giovanni Petrucci con Giovanni Perosino, chief marketing officer di Ita Airways

“L’emozione azzurra vola in alto2, il claim scelto per presentare l’accordo che fa di Ita Airways l’Official Carrier delle nazionali di basket maschile, femminile, giovanili e 3×3.

“Perché la pallacanestro? È lo sport che più di tutti insegna il coordinamento, il gesto sportivo è uno dei più complessi in assoluto. Essere ben coordinati non è importante solo solo nello sport ma anche nelle aziende. Mi piacerebbe imparare il gioco di squadra oltre alla capacità di sapersi muovere nell’imprevisto”, ha proseguito Perosino.

Il triennio in questione è di quelli prestigiosi per il basket italiano. La prima tappa, per i ragazzi del Ct Meo Sacchetti, sono le qualificazioni alla Fiba World Cup 2023, il Campionato del Mondo che si disputerà il prossimo anno tra Giappone, Indonesia e Filippine. Prima gara con l’Islanda giovedì 24 febbraio in trasferta e domenica 27 febbraio il ritorno in casa, proprio la PalaDozza. A settembre l’Eurobasket 2022, il Campionato europeo di cui l’Italia ospiterà un girone a Milano. La destinazione finale sono ovviamente le Olimpiadi di Parigi 2024, come per le donne dove la qualificazione olimpica manca dal 1996. Prima di Parigi, europei e mondiali anche per le Nazionali 3×3.

“La pallacanestro italiana è in una fase di decollo straordinario”, ha continuato ancora Perosino, “sei milioni di tifosi, 300mila tesserati, secondi solo dietro al calcio. È uno sport che come gesto atletico tende verso l’alto, un’iperbole creativa su cui si può lavorare all’inverosimile. Con il sogno di Parigi 2024”.

Il logo di Ita Airways sarà presente anche sulle canotte di tutte le squadre nazionali.

“La nostra è la prima sponsorizzazione di Ita Airways nel mondo dello sport”, ha concluso il presidente della Fip Petrucci, “è il mio credo: vogliamo essere primi, non solo qualificarci. Come diceva Ferrari: il secondo è il primo degli ultimi. Ci sono nazioni sulla carta più forti noi, però solo sulla carta. Metto pressione? Sì è vero. Si diventa campioni solo quando si partecipa alle Olimpiadi e si diventa miti solo quando si indossa la maglia azzurra”. Il volo inizia oggi, atterraggio previsto a Parigi 2024.