Lega Serie A (Foto Ansa)

Serie A, candidature all’esame dei club: Il 3 marzo ‘audizioni’ e il voto

Condividi

La Lega cerca il sostituto di Paolo Dal Pino. Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, fa un passo indietro

Alla ricerca di un presidente, che sostituisca Paolo Dal Pino, i club di Serie A hanno un calendario preciso da seguire. Il 25 febbraio è in programma una riunione per esaminare le candidature sul tavolo, il 3 marzo una audizione dei candidati, e poi il voto, con il quorum sceso da 14 a 11 preferenze richieste.

Al momento i nomi sul tavolo sono quelle dell’economista Lorenzo Bini Smaghi, di Lorenzo Casini (Capo di Gabinetto del Ministero della cultura) e l’ex dg della Rai Mauro Masi. Sembra possa aggiungersi anche quella dell’avvocato giuslavorista Gabriele Fava.

Si sfila Bonomi

Si è invece sfilato dalla corsa Carlo Bonomi, presidente di Confindustria che già nella seconda assemblea era stato segnalato come uno dei candidati plausibili.
“Il mio dovere istituzionale in un momento straordinario come questo non può che concentrarsi solo sulla difesa degli interessi del sistema industriale italiano. Per questo ho comunicato ai club della Lega Calcio che mi è impossibile accogliere la richiesta che mi era stata rivolta di assumerne la presidenza”, ha comunicato in una nota.
“Naturalmente, Confindustria resterà sempre disponibile a qualunque contributo sia volto a ridare al sistema calcio il ranking finanziario e manageriale che gli spetta in Europa”, ha aggiunto.