Sole 24 Ore, via libera al piano industriale 2022-2025

Condividi

Nel piano confermata la strategia e il trend di miglioramento dei risultati

Via libera dal cda del Sole 24 Ore al piano industriale 2022-2025. Aggiornato, spiega in una nota l’editrice, il piano “conferma le linee guida strategiche del precedente piano 2021-2024 riflettendo l’evoluzione del mutato contesto di mercato”.

In particolare, vengono confermati “i trend di graduale miglioramento nell’arco di piano degli indicatori economico-finanziari”. “Il piano 2022-2025 conferma un progressivo miglioramento anno su anno degli indicatori economici e finanziari, trainati dalla crescita dei ricavi consolidati e dalla riduzione dei costi del personale attraverso gli interventi strutturali di riduzione di costo per tutte le categorie professionali già avviati nel corso del 2021”.

Crescita in tutti le aree e spinta dal digitale

Viene confermata complessivamente la crescita della redditività nel tempo “in tutte le aree di business, grazie: all’innovazione di prodotto; al rafforzamento dell’attuale offerta in ambito finanziario; allo sviluppo di partnership finalizzate alla valorizzazione del brand Il Sole 24 Ore; al potenziamento e specializzazione per competenze delle reti di vendita”.
Confermando “la strategia digital first”, è prevista “una maggior spinta sugli investimenti in nuove iniziative editoriali, supportate da innovative tecnologie di prodotto e sistemi gestionali”.

Nel 2022 esborsi per uscite anticipate

Sono in crescita “i principali indicatori economici previsionali”: obiettivi strategici che vedono i ricavi a 216 milioni al 2022 ed a 246 milioni al 2025, l’ebitda a 26 milioni al 2022 ed a 47 milioni al 2025, l’ebit a 6 milioni al 2022 ed a 26 milioni al 2025. La posizione finanziaria netta “è attesa in peggioramento nel 2022 per l’accelerazione degli investimenti e gli esborsi connessi alle uscite anticipate del personale, per poi migliorare progressivamente negli esercizi seguenti durante l’arco di piano”.