Sabato, domenica e lunedì. Suoni, immagini, corpi

Condividi

Anche il mondo dello spettacolo partecipa alla guerra russa: il direttore filo Putin sostituito alla Scala, il film del regista ucraino ambientato nel Donbass. E poi le memorie di Pasolini, lo sguardo al futuro con la sostenibilità della Michielin

‘Dama di picche’

Gergiev senza Dama

Cambio di bacchetta alla Scala per le repliche della ‘Dama di picche’ di Čajkovskij. Il sovrintendente Dominique Maeyer aveva chiesto al direttore d’orchestra Valery Gergiev di esprimersi pubblicamente a favore della pace con l’Ucraina. Ma Gergiev – amico di Putin, firmatario di un documento a favore della Crimea, più volte schierato contro gli oppositore del regime – non ha risposto. Così, dalla replica di sabato sul podio della Scala sale il 27enne Timur Zangiev, nato in Ossezia Settentrionale-Alania.

‘La ricotta’, Pasolini

Cent’anni di PPP

Al MAXXI di Roma, sabato pomeriggio, il primo incontro per ricordare Pier Paolo Pasolini che nacque esattamente un secolo fa, il 5 marzo 1922. Il ciclo di tre appuntamenti si intitola ‘Il lungo addio’ e – organizzato dal MAXXI Museo con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci – è curato dallo scrittore Walter Siti. Questi incontri anticipano il progetto espositivo ‘Pier Paolo Pasolini. Tutto è santo‘ con cui Palaexpo di Roma, Gallerie Nazionali di Arte Antica e MAXXI – celebreranno in autunno la figura del poeta, scrittore, regista.

Angela Finocchiaro

Il filo di Angela

Sabato e domenica, al Carcano di Milano, Angela Finocchiaro si presenta in veste inedita. L’attrice comica di (fra i tanti) Maurizio Nichetti e Claudio Bisio diventa un Teseo teatrale alle pre con il Minotauro. E con un filo di Arianna che, dipanandosi, svela paure e ipocrisie. ‘Ho perso il filo’ è un soggetto della stessa Angela, con Walter Fontana e Cristina Pezzoli.

Musica al Gaber

Il Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano, che ha riaperto poco tempo fa dopo 20 anni di chiusura, sabato e domenica suona il ‘Progetto Mendelssohn’, due concerti della Filarmonica di Milano, che inaugura così l’attività di orchestra in residenza. Ma il suono della musica non zittisce le proteste del direttore del Lirico e del Nazionale, Matteo Forte, contro il caro bollette che rischia di assestare “il colpo definitivo per il settore dello spettacolo”.

Francesca Michielin

La sostenibilità di Francesca

Domenica, su Sky Nature, primo appuntamento con ‘Effetto Terra. Guida pratica per terrestri consapevoli’. Alla conduzione, Francesca Michielin dice: “Servono azioni concrete per il nostro pianeta, iniziando dai piccoli gesti quotidiani, dall’uso delle borracce, alla scelta dei marchi di vestiti che hanno un’etica verso l’ambiente”. Proprio alla moda etica è dedicata la prima puntata, cui intervengono anche la stilista Marina Spadafora e la blogger Carotilla.

‘Reflection’

Il cinema per la pace

Lunedì, al cinema Troisi di Roma, la prima di 3 anteprime gratuite proposte dal distributore Wanted. Il film ‘Reflection’, del regista ucraino Valentyn Vasjanovyč, era stato presentato allultima Mostra del cinema di Venezia e uscirà in sala il 18 marzo. Ambientato durante la guerra del Donbass del 2014, ha per protagonista un chirurgo ucraino che, catturato dai russi, assiste a terribili atti di umiliazione e violenza. Una volta liberato, il ritorno alla vita ‘normale’ sarà molto difficile. Il regista ha recentemente dichiarato che intende restare a Kiev.