Nikita Mazepin (foto LaPresse)

F1, la Haas licenzia il russo Mazepin. Stop alla partnership con Uralkali

Condividi

Dopo la rescissione dell’accordo per l’organizzazione dei gp di Sochi e San Pietroburgo, un altro pezzo di Russa esce dalla Formula 1. Il team americano Haas ha licenziato il pilota russo Nikita Mazepin, interrompendo anche i rapporti con Uralkali, principale sponsor della scuderia, azienda di proprietà del padre del pilota, Dmitry Mazepin.

Stop con “effetto immediato”

Il team ha quindi comunicato di aver messo fine “con effetto immediato” alla partnership con il suo title sponsor russo Uralkali ed al contratto da pilota di Nikita Mazepin a causa del conflitto in Ucraina. “Come il resto della comunità della Formula 1, il team è scioccato e rattristato dall’invasione dell’Ucraina e desidera una fine rapida e pacifica del conflitto” si conclude nella nota.

Nell’ultima giornata dei test a Barcellona, il 25 febbraio, Haas aveva già rimosso i colori della bandiera russa, simbolo di Uralkali, che abitualmente appaiono sulla monoposto.