Danilo Iervolino (foto LaPresse)

Editoria, Iervolino: serve rivoluzione digitale. Con L’Espresso tante possibilità

Condividi

Rivoluzione digitale, con investimenti su idee e creatività. A margine dell’assemblea pubblica di Confindustria Salerno, Danilo Iervolino ha tracciato a grandi linee i suoi progetti per il mondo dell’editoria e in particolare per L’Espresso, appena acquisito dal gruppo Gedi.

“Sicuramente il settore è molto piatto e c’è bisogno di fare una rivoluzione digitale, immaginando infotainment, cioè informazione e intrattenimento insieme, con contenuti multimediali, trasformando l’audience anche in moneta sonante”, ha spiegato Iervolino, presidente dell’Università Pegaso e dell’Università Mercatorum.
“C’è bisogno di investire in idee e in una grande creatività. Io sono però convinto che partendo dal prestigioso marchio dell’Espresso si possa fare davvero tanto”, ha concluso.