Nadine Dorries (Foto Ansa)

Uk, il Governo sanziona Abramovich e blocca i suoi beni. Stop a cessione Chealsea

Condividi

Il governo britannico ha di fatto requisito il Chelsea nell’ambito delle sanzioni imposte al suo ex patron, Roman Abramovich, tra gli oligarchi russi inseriti nella nuova lista delle sanzioni del Regno Unito, e ne ha sospeso la vendita.

Gli effetti del provvedimento

Il club di calcio londinese, ha riferito la ministra duello Sport, Nadine Dorries (nella foto Ansa), avrà una licenza speciale per poter continuare a pagare gli stipendi e a partecipare alle competizioni. Ma in virtù del provvedimento, resterà chiuso il negozio di Stamford Bridge, verrà bloccato la vendita dei biglietti per le partite interne: potranno assistervi solo gli abbonati, stimati in 28 mila su 41 mila posti disponibili. Oltre al blocco del mercato, in entrata ed uscita.
In pratica Abramovich non potrà più guadagnare dal club che la scorsa settimana ha messo in vendita.

Il Chelsea si appella

Il club ha fatto sapere di voler chiedere al governo britannico di rivedere e modificare le misure restrittive imposte dopo il congelamento dei beni di Abramovich.