Adam Mosseri (Foto Ansa)

Instagram lancia i moderatori per censurare commenti e bloccare molesti

Condividi

Nei giorni in cui Meta è finita nell’occhio del ciclone in Russia per aver allentato la censura sui post contro il paese per la guerra in Ucraina, scelta che ha portato Mosca a bloccare di Instagram, il social delle foto ha annunciato l’arrivo di Live Moderator, funzionalità di moderazione per gli iscritti.

Instagram non ha rivelato molti altri dettagli, nè su quando ci sarà il debutto, nè su quasi sistemi operativi sarà supportata.

Filtri per parole chiave

Nel dettaglio si sa solo che la novità permetterà a chi fa partire una live di aggiungere alla trasmissione dei moderatori, che potranno controllare i messaggi in chat ed eventualmente eliminarli, così come bannare i molestatori, in modo che non possano più partecipare alla conversazione.
Per incentivare un’interattività più trasparente e controllata con il pubblico, il social permetterà anche di impostare diversi filtri automatici per le parole chiave, per bloccare sul nascere un linguaggio molesto, rendendo impossibile la pubblicazione di testi vietati.

L’importanza dei moderatori

La moderazione è diventata un elemento fondamentale di molte piattaforme di live streaming, come Twitch e YouTube. Proprio Twitch, specializzata nelle dirette a tema videoludico, ha ricordato l’entrata in vigore di nuove regole secondo le quali chiunque condivida, ripetutamente, fake news e notizie non verificate, potrebbe essere bannato ed escluso dall’utilizzo di app e sito. Facebook, che come Instagram è controllata da Meta, offre già agli utenti la possibilità di aggiungere moderatori ai propri stream, con strumenti specifici per rimuovere i molestatori, cosiddetti troll.