David Zaslav (Foto Ansa)

Discovery vuole rimodulare lo streaming, fondendo Discovery+ con Hbo Max

Condividi

Dopo il via libera ottenuto dagli azionisti di Discovery, il processo per arrivare alla fusione con WarnerMedia in Warner Bros. Discovery sembra avviato a concludersi nel secondo semestre dell’anno.
Al momento dell’annuncio dell’accordo, lo streaming è stato da subito indicato come un punto di sviluppo su cui focalizzarsi. In questa direzione potrebbe guardare uno dei primi interventi una volta completata la fusione.

Stando a quanto detto dal chief financial officer di Discovery, Gunnar Wiedenfels, Discovery+ potrebbe presto arrivare a combinare la sua offerta con Hbo Max.
I due servizi hanno profili complementari secondo il manager, il primo più femminile con la sua vasta gamma di reality, il secondo più maschile. Unendoli si arriverebbe a una offerta di oltre 200mila ore di film e show tv.
Tra le idee, segnala Reuters, quella di fare due livelli di abbonamento, uno senza pubblicità e uno con inserzioni, ma ad un costo più basso.

Attualmente, ricorda ancora l’agenzia, Discovery+ ha 22 milioni di abbonati e HBO Max, insieme alla rete tv Hbo, 73,8 milioni.