Daniele Macheda, segretario usigRai (Foto ANSA/USIGRAI)

Rai, UsigRai convoca l’assemblea dei Cdr e i fiduciari delle redazioni

Condividi

Tre giorni di incontri ad Assisi per discutere i temi caldi che riguardano la Rai

Martedi 29, mercoledi 30 e giovedi 31 marzo, l’Esecutivo Usigrai ha deciso di convocare l’Assemblea dei CdR e dei Fiduciari ad Assisi. L’appuntamento, organizzato con una certa regolarità dal sindacato, si era interrotto per via del Covid. Ora, visto i tanti temi sul piatto – dalla TgR fino alla copertura del fronte di guerra – UsigRai ha deciso di ripristinarlo. I lavori inizieranno alle ore 14 del martedi e si concluderanno entro le 13 del giovedi.

“La Rai è al centro di diverse importanti partite che avranno ricadute sulla nostra azienda e sul lavoro delle nostre redazioni”, scrive l’UsigRai, elencando nel dettaglio i temi che verranno discussi:

  • La Commissione parlamentare di Vigilanza ha avviato le audizioni sul decreto che consente alla Rai di scendere nelle quota di proprietà di Rai Way sotto il 51%
  • La Rai è stata condannata per comportamento antisindacale sulla cancellazione della terza edizione della Tgr e partirà nei prossimi giorni l’iter indicato dal provvedimento del tribunale
  • La copertura informativa del conflitto armato in Ucraina ha evidenziato importanti problemi editoriali e organizzativi delle testate e della Rai in merito all’utilizzo di collaboratori esterni e al lavoro sul campo delle inviate e inviati.
  • La chiusura delle corrispondenze da Mosca, ancora non ripristinate, sta evidenziando una volta di più l’interferenza dei partiti nelle scelte editoriali dell’azienda

“Vista la rilevanza dei temi in discussione, riteniamo fondamentale un confronto approfondito con i CdR”, si legge ancora nella convocazione.
L’incontro, segnala infine UsigRai, sarà inoltre occasione per il secondo appuntamento della scuola di formazione Sindacale che anche stavolta avrà i crediti formativi dell’ordine dei Giornalisti