Pietro Labriola (Foto Ansa)

TIM: avanti con interlocuzioni con KKR e annuncia la proposta del fondo CVC

Condividi

Tim, su richiesta della Consob, comunica che “proseguono le interlocuzioni” con il Fondo KKR “al fine di acquisire le indicazioni necessarie per giudicare concretezza, attualità e attrattività della manifestazione non vincolante ed indicativa di interesse” inviata lo scorso 17 novembre 2021″. Ma il gruppo comunica anche che “nella tarda serata del 25 marzo scorso è stata ricevuta dal fondo CVC una proposta non vincolante”.

Questa – si spiega – ha come oggetto “l’acquisto di una partecipazione di minoranza in una società, da costituire in caso di perfezionamento dell’operazione, nella quale sarebbero incluse le attività della divisione Enterprise di TIM (cioè connettività e servizi ICT) oltre a quelle di Noovle, Olivetti, Telsy e Trust Tecnologies”. “La proposta sarà sottoposta alle determinazioni di competenza del Consiglio di Amministrazione di TIM” conclude la nota.

I contatti con Kkr e l’offerta di Cvc, segnala AdnKronos, sono tra i temi in discussione nel Cda di Tim in programma per il 29 marzo. Dal board, secondo l’agenzia, non sono attese delibere in quanto lo scorso 13 marzo il cda ha dato mandato al presidente Salvatore Rossi e all’Ad Pietro Labriola di proseguire l’interlocuzione non solo con Kkr ma anche con altri potenziali soggetti interessati.