Rai, Usigrai e cdr Tgr: parere negativo su intendimenti nomine

Condividi

Con una nota l’esecutivo UsigRai torna a parlare della situazione alla TgR. Al centro dell’attenzione, non il taglio dell’edizione notturana, ma gli intendimenti sulle nomine di condirettori e vicedirettori della testata diretta da Alessandro Casarin (foto Ansa). Per le quali viene dato parere negativo dai Cdr.

La nota

“Dopo più di 2 mesi dalla prima presentazione del piano editoriale del direttore, l’azienda ha inviato al Coordinamento Cdr della Tgr gli intendimenti di nomina dei condirettori e vicedirettori della testata”, si legge nel testo firmato anche dal coordinamente cgr della testata. “Un precedente gravissimo, 75 giorni di ritardo motivati solamente dalla necessità di trovare l’accordo politico sulle nomine. Il risultato è che su 8 componenti della squadra, 7 sono uomini”.

“Il nostro non è un giudizio sui profili professionali scelti, ma è curioso che – a fronte dei tagli imposti alla testata (terza edizione e turni notturni dei redattori ordinari) – la direzione non abbia pensato di ridurre numericamente la squadra”.

“A fronte di tutto questo resta la doppia bocciatura del piano editoriale da parte delle redazioni”. Per questo motivo il Coordinamento Cdr della Tgr esprime parere negativo agli intendimenti di nomina dei condirettori e vicedirettori.