CNN Center building di Atlanta (foto Ansa)

Cnn vuole diventare la Netflix delle news: debutta il servizio streaming Cnn+

Condividi

Debutto ufficiale per la piattaforma in abbonamento dell’emittente. Scommessa a tanti zeri, in un momento delicato per WarnerMedia

“Il lancio più importante per Cnn dalla sua fondazione nel giugno del 1980”. Non sono poche le attese e le ambizioni con cui Cnn+, il servizio streaming dell’emittente di WarnerMedia si è uffialmente affacciata sul mercato il 29 marzo.

Show originali e interviste interattive

Abbonamenti da 6 dollari al mese e 60 dollari annuali, con offerte scontate al 50% per le sottoscrizioni avvenute prima del lancio, la piattaforma ha un palinsesto che propone programmi on demand, show originali senza interruzione pubblicitaria e interviste “interattive”, che vogliono coinvolgere il pubblico in diretta.

L’obiettivo è creare una relazione stretta con il pubblico attento all’informazione, allo stesso modo in cui Netflix e gli altri ott hanno fatto nell’entertainment. “Saremo l’unica servizio di news in abbonamento basato sul video”, ha dichiarato in un’intervista Andrew Morse, chief digital officer della Cnn e capo del servizio streaming.

“Siamo fiduciosi. Abbiamo un’offertadavvero interessante con i giornalisti di fama mondiale della Cnn”, ha detto Alex MacCallum, Cnn worldwide head of product and general manager di Cnn+.

Debutto in momento delicato

Sulla piattaforma, Cnn ha fino ad ora investito tanto: le stime di Ft parlano di più di 500 milioni di dollari.
Il debutto però avviene in un momento decisamente particolare per l’emittente, a cavallo di un cambio di direzione con Chris Licht che dovrebbe sostituire come presidete Jeff Zucker, dimissionario dopo lo scandalo per la relazione con una collega. Ma soprattutto nel mezzo del processo di fusione di WarnerMedia con Discovery che darà vita al colosso Warner Bros. Discovery.