Wikipedia nel mirino di Mosca. Multe se non cancella “false informazioni”

Condividi

Dopo qualche giorno di apparente silenzio, torna a farsi sentire Roskomnadzor, il regolatore russo delle comunicazioni. Questa volta nel suo mirino è finita Wikippedia che l’authority ha minacciato di multare qualora non rimuova contenuti “con informazioni inesatte di pubblico interesse” sull’Ucraina.

Da Mosca hanno accusato l’enciclopedia online di dare spazio a false informazioni su quella che dalla Russia si ostinano a chiamare “operazione speciale” in Ucraina e sull’operato delle truppe russe.
In base alla legge del paese, ricorda Reuters, il proprietario di un sito che non rimuove informazioni ritenute false su richiesta delle autorità può rischiare una multa fino a 4 milioni di rubli, pari a 42 mila euro.