Gabriele Galateri di Genola (foto LaPresse)

Generali promuove la formazione di nuove figure professionali

Condividi

Nasce il ‘Business Translator Learning Path’, la prima iniziativa formativa per lo sviluppo di una innovativa figura professionale che fungerà da ponte tra i Business e le mansioni di Data Science. L’iniziativa, presentata martedì 12 aprile al palazzo Berlam di Trieste, è stata promossa dall’Istituto di Data Science e Intelligenza Artificiale “DS-AI Institute”, costituito dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA), l’Università degli Studi di Trieste, l’Università degli Studi di Udine, l’Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP), il MIB Trieste School of Management e Assicurazioni Generali.

Sviluppato in stretta collaborazione con Generali Group Academy – la Corporate University del Gruppo Generali – il progetto interesserà diverse centinaia di manager a livello internazionale. L’Istituto “DS-AI Institute” si propone di promuovere e svolgere attività di ricerca a livello nazionale e di incentivare il trasferimento di conoscenze negli ambiti dell’apprendimento automatico (machine learning), della data science e dell’intelligenza artificiale. Tra le attività previste ci sono la promozione e l’attivazione di corsi di dottorato congiunti, master, programmi di ricerca e di iniziative formative volte a migliorare la preparazione e lo sviluppo professionale degli studenti/dottorandi/assegnisti/afferenti alle discipline di interesse dell’Istituto.

Il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola, ha affermato: “Il lancio della nuova offerta formativa per Business Translator, frutto dell’Istituto di Data Science e Intelligenza Artificiale, è un esempio di sinergia tra pubblico e privato che fa leva sulle eccellenze del territorio, con benefici reciproci. Siamo molto soddisfatti di far parte di questa realtà, che risponde alle nuove sfide del mondo contemporaneo e permette di comprendere e valutare, tra l’altro, i rischi emergenti, cogliendone le interconnessioni e facilitando la conoscenza degli scenari futuri. La nascita dell’Istituto rappresenta un ulteriore traguardo che arricchisce i 190 anni che la Compagnia ha celebrato nel 2021”.