John Elkann (Foto LaPresse)

Ferrari approva bilancio, conferma Cda e annuncia partnership con LoveFrom

Condividi

Gli azionisti della Ferrari, riuniti virtualmente, hanno approvato il bilancio 2021, hanno espresso parere positivo in merito alla relazione sulla remunerazione per il 2021 e hanno approvato la proposta di distribuire un dividendo di 1,362 euro per ciascuna azione ordinaria in circolazione, pari a un dividendo complessivo di circa 250 milioni di euro.

L’assemblea ha eletto tutti gli amministratori di Ferrari che si sono candidati per l’elezione. John Elkann e Benedetto Vigna sono stati eletti amministratori esecutivi di Ferrari. Piero Ferrari, Delphine Arnault, Francesca Bellettini, Eduardo H. Cue, Sergio Duca, John Galantic, Maria Patrizia Grieco e Adam Keswick sono stati eletti amministratori non esecutivi di Ferrari. L’assemblea ha inoltre rinnovato le deleghe al consiglio di amministrazione della società ad emettere azioni ordinarie (per un periodo di diciotto mesi da oggi) e speciali (per un periodo di cinque anni), attribuire diritti a sottoscrivere azioni ordinarie e speciali ed a limitare o escludere i diritti di prelazione per le azioni ordinarie (per un periodo di diciotto mesi), nel rispetto di determinati massimali.

Inoltre, l’assemblea ha rinnovato al consiglio di amministrazione, per un periodo di diciotto mesi da oggi, l’esistente autorizzazione ad acquistare azioni ordinarie della società fino a un massimo del 10% delle azioni ordinarie emesse alla data dell’assemblea. In base alla delega, che non comporta per la società alcun obbligo, ma è concepita per fornire flessibilità aggiuntiva, il consiglio di amministrazione potrà acquistare azioni ordinarie della società nel rispetto delle disposizioni normative e regolamentari vigenti e di determinate soglie minime e massime di prezzo.

“Nel guidare l’innovazione, crediamo nella capacità delle partnership di superare i confini e cogliere insieme delle opportunità. Un esempio è la nostra collaborazione con LoveFrom, collettivo creativo guidato da Jony Ive e Marc Newson, la cui creatività di fama mondiale è messa a fattor comune con la nostra in modo complementare per creare prodotti ancora più distintivi e unici”. Lo ha sottolineato, ripreso da Ansa, John Elkann, presidente della Ferrari, durante l’assemblea degli azionisti della casa di Maranello

“Anche se il 75esimo anniversario è un momento per riflettere sul passato, non c’è modo migliore per celebrare il passato che definire il proprio futuro: ecco perché attendo con impazienza il Capital Markets Day della Ferrari, il 16 giugno, che segnerà una tappa storica della nostra storia”. Lo ha sottolineato ancora Elkann.

I”l Capital Markets Day ci offre l’opportunità di presentare la nostra costante tensione verso l’innovazione, l’esclusività e l’eccellenza, e di aggiornarvi sul nostro percorso di elettrificazione, un elemento fondamentale nel nostro percorso verso la carbon neutrality entro il 2030. Non vediamo l’ora di condividere con voi la nostra strategia per il futuro”, ha spiegato Elkann che ha parlato dell’arrivo del nuovo amministratore delegato Benedetto Vigna alla Ferrari lo scorso settembre definendolo “un altro importante momento del 2021”. “Il suo lavoro pionieristico nell’industria dei semiconduttori, un fattore chiave nel mondo dell’automobilismo di oggi, migliorerà ulteriormente il profilo innovativo della Ferrari negli anni a venire”, ha spiegato.