‘Grande Cucina’ avvia un nuovo corso e lancia Grande Cucina Talent Prize

Condividi

AIl 13 aprile a Milano è stato celebrato il nuovo corso del magazine Grande Cucina e del Grande Cucina Talent Prize, un riconoscimento dedicato ai giovani talenti dell’enogastronomia del Paese. La giuria è formata dai più grandi nomi della cucina italiana e, come ha tenuto a sottolineare il direttore Federico Lorefice, “non sarà soltanto e semplicemente un riconoscimento, ma un mezzo attraverso il quale identificare i talenti e valorizzarli”. Il riconoscimento prende vita all’interno del nuovo corso di Grande Cucina, storico magazine che da oltre vent’anni racconta la cucina italiana attraverso i suoi protagonisti, e che oggi assume una nuova direzione sotto la guida del neo direttore editoriale Federico Lorefice.

Da-Sinistra-Filippo-Saporito,-Cesare-Battisti,-Marchini,-Mario-Cucci,-Sadler,-Cracco,-Cerea,-Federico-Lorefice,-Carcangiu,-Knam-Sergio-Mei-In-basso-Boer,-Elio-Sironi

Ad alternarsi nella presentazione dell’iniziativa chef del calibro di Carlo Cracco, Chicco Cerea, Ernst Knam, Eugenio Boer, che insieme ad altri grandi professionisti del food faranno parte della giuria durante la cerimonia, prevista il 15 giugno presso Congusto Gourmet Institute, il primo Campus enogastronomico di Milano.

L’evento Grande Cucina Talent Prize vuole premiare tutti i professionisti del mondo enogastronomico: chef, produttori e comunicatori che si distinguono per innovazione, sostenibilità e promozione del made in Italy. I talenti che verranno premiati sono individuati in 4 grandi aree del settore: Cucina, Bere miscelato, Sala, Pasticceria da Ristorazione. Il riconoscimento inoltre rappresenta un’occasione importante per costruire, coltivare e consolidare le relazioni tra i professionisti di oggi, i Maestri di ieri e i futuri protagonisti della ristorazione.

Gireremo l’Italia per scovare grandi talenti, cercheremo il nuovo in tutte le sue forme e in tutte le sue sfaccettature” afferma Federico Lorefice, direttore editoriale di Grande Cucina, che spiega “Ho iniziato questa avventura di Grande Cucina guardando l’archivio. Da questo è nata l’idea: un magazine come grande cucina è stato e può essere il trampolino di lancio per giovani talenti. Non è un premio, è un riconoscimento di un talento dedicato ai giovani che oggi spesso non hanno un’occasione, un indirizzo, un momento di confronto con gli addetti ai lavori che hanno già costruito la loro professione in questi anni.”

Della giuria del Grande Cucina Talent Prize fanno parte gli chef:

Cesare Battisti – chef Ristorante Ratanà

Eugenio Boer – chef Ristorante Bu:r

Roberto Carcangiu –  chef e direttore didattico Congusto Gourmet Institute

Chicco Cerea – chef Ristorante da Vittorio

Carlo Cracco – chef Ristorante Cracco in Galleria

Gaia Giordano – chef Ristorante Niko Romito

Ernst Knam – Pastry chef Pasticceria Knam

Luca Marchini – chef ristorante L’Erba del Re

Claudio Sadler – chef Ristorante Sadler

Filippo Saporito Filippo – chef e Presidente JRE

E i professionisti:

Fabio Acampora – Vice President Epam & Founder di Dorrego Group

Alberto Cauzzi – Direttore Guide Ristoranti

Mario Cucci – Direttore Guida Le Soste

Alessandra Mion – Manager Pasticceria Knam

Carlotta Perilli – Restaurant Manager Ristorante Bu:r

Paolo Vizzari – Giornalista enogastronomico