Accordo Fibercop e Tlc Telecomunicazioni per accelerare la diffusione della fibra nel Paese

Condividi

FiberCop, operatore di infrastrutture del Gruppo TIM e TLC Telecomunicazioni, operatore di telecomunicazioni attivo su tutto il territorio nazionale, hanno siglato un accordo che consentirà di sviluppare il mercato dell’accesso FTTH (Fiber to the Home) attraverso la partecipazione di TLC Telecomunicazioni al progetto di co-investimento su rete FiberCop. E’ quanto riporta una nota congiunta.

In base a tale accordo TLC Telecomunicazioni utilizzerà la rete di accesso secondaria in fibra ottica fino alle abitazioni di FiberCop per sviluppare il mercato dell’accesso FTTH (Fiber to the Home) su sette comuni di Lazio, Puglia e Campania. I comuni compresi nell’accordo sono: Formia, Gaeta, Castellaneta, Bellona, Pietramelara, Sparanise e San Salvatore Telesino.

L’adesione di TLC Telecomunicazioni all’offerta di co-investimento che il Gruppo TIM realizza tramite FiberCop, conferma ulteriormente la validità del piano di investimenti FiberCop che assicurerà la copertura FTTH a circa il 60% delle Unità Immobiliari del Paese entro il 2026.

L’intesa raggiunta conferma l’efficacia del modello del co-investimento che consente a tutti gli operatori interessati di partecipare allo sviluppo della fibra ottica in Italia in un quadro di competizione infrastrutturale. Inoltre, accelera il superamento del digital divide sul territorio nazionale e mette a disposizione di famiglie e imprese connessioni ultra-broadband con velocità superiori a 1 Gigabit al secondo.