Deborah Bergamini (Foto LaPresse)

“Nel digitale attenzione al divide generazionale”, avverte il sottosegretario Bergamini

Condividi

“Nel piano di ripresa e crescita economica e sociale del Paese, un ruolo fondamentale è affidato allo sviluppo delle infrastrutture digitali sul territorio nazionale. Spesso si parla di digital divide inteso soltanto come la disparità di accesso ai servizi telematici da parte di alcune aree geografiche”.

Lo ha detto, ripresa da Agi, la deputata dì Forza Italia e sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini stamattina nel corso della tavola rotonda ‘Il ruolo delle infrastrutture TLC per un’Italia digitale e sostenibile’, organizzata da Ceo For Life- Inwit.

“Ma in verità c’è da sottolineare anche un’altra notevole discrepanza di accesso e, quindi, di fruizione tra le diverse generazioni – ha continuato -. Da una parte coloro che hanno dimestichezza con gli strumenti digitali, che riescono ad usufruire agevolmente dei servizi pubblici essenziali, e dall’altra la popolazione più anziana, che non possiede gli strumenti e l’alfabetizzazione adeguati. Per noi deve essere prioritario un piano che non favorisca questo distacco, comportando una vera e propria emarginazione sociale per quella parte di popolazione in età più avanzata. Vogliamo che digitalizzazione significhi inclusione e non nuove disparità o, addirittura, l’esclusione dai servizi primari di milioni di nostri concittadini”.