Monica De Virgiliis e Stefano Venier

Snam, nominati Stefano Venier amministratore delegato e Monica de Virgiliis presidente

Condividi

L’assemblea degli azionisti di Snam ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione, che resterà in carica fino al 31 dicembre 2024. Come presidente è stata nominata Monica de Virgiliis. Gli altri membri del cda sono Massimo Bergami, Laura Cavatorta, Augusta Iannini, Piero Manzoni, Rita Rolli, Qinjing Shen, Alessandro Tonetti e Stefano Venier.

Del collegio sindacale, nominato oggi e in carica per tre esercizio, faranno invece parte il presidente Stefano Gnocchi, Gianfranco Chinellato e Ines Gandini. Sindaci supplenti sono Federica Albizzati, Maria Gimigliano e Federico Sambolino.

L’assemblea degli azionisti di Snam, riunita oggi sotto la presidenza di Nicola Bedin, ha anche approvato il bilancio 2021, che si chiude con un utile di 957.433.208,27 euro. Via libera alla distribuzione agli azionisti di un dividendo di 0,1572 euro per azione alle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco della cedola (20 giugno 2022), escluse le azioni proprie in portafoglio a quella data, a saldo dell’acconto sul dividendo precedentemente deliberato dal consiglio di amministrazione del 3 novembre 2021.

Sotto la presidenza della neo eletta Monica de Virgiliis, si è nuovamente riunito il nuovo Consiglio di Amministrazione che ha nominato Stefano Venier Amministratore Delegato e Direttore Generale, conferendogli, in continuità con l’assetto precedente, i poteri di amministrazione della Società, a eccezione di quelli attribuiti al Consiglio di Amministrazione dalla normativa applicabile, dallo statuto o mantenuti nell’ambito delle proprie competenze.

“Sono onorata e grata agli azionisti per la fiducia che hanno riposto in me nominandomi Presidente. Mi fa particolarmente piacere che mi sia stato chiesto di tornare in Snam dopo un mandato da consigliera di amministrazione”, commenta la presidente Monica de Virgiliis. “E’ con grande entusiasmo che inizio questa nuova avventura a fianco di una squadra di cui ammiro la professionalità, l’attenzione alle comunità e i solidi valori umani. Snam ha un ruolo essenziale per garantire la sicurezza energetica dei territori nei quali opera e rappresenta un asset fondamentale per la transizione energetica dell’Italia e dell’Europa. L’intero Consiglio di Amministrazione si impegna a dare il massimo supporto al management, tanto più in questa fase critica per l’indipendenza energetica e la decarbonizzazione dell’economia”, aggiunge.

“Sono orgoglioso – sottolinea l’Ad Stefano Venier – di poter mettere la mia esperienza al servizio di un’azienda che ha un ruolo centrale nel sistema energetico, con oltre 80 anni di storia e competenze uniche, e ringrazio il Consiglio di Amministrazione e gli azionisti per la fiducia. Inizio la mia avventura in Snam in una fase molto delicata e decisiva, nella quale è essenziale lavorare per la sicurezza energetica dell’Italia e nel contempo proseguire il percorso verso la neutralità carbonica. Insieme a tutta la squadra di Snam, lavoreremo con il massimo impegno per dare il nostro contributo nell’affrontare queste sfide e per garantire all’azienda un percorso di crescita sostenibile nel tempo, nell’interesse di tutti gli stakeholder”.

Il Cda, in linea con le disposizioni del Codice di Corporate Governance, ha inoltre istituito i Comitati endoconsiliari e nominato i relativi componenti. Il Consiglio ha, in particolare, confermato l’istituzione del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate. Ha, altresì, attribuito al precedente Comitato Environmental, Social & Governance, anche compiti in ambito Scenari di Transizione Energetica e ha unificato il Comitato Nomine e il Comitato per la Remunerazione.

I Comitati endoconsiliari, con funzioni istruttorie, propositive e consultive, risultano pertanto composti come segue: Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate: Piero Manzoni (Presidente); Augusta Iannini; Laura Cavatorta. Comitato Nomine e Remunerazioni: Rita Rolli (Presidente), Massimo Bergami, Alessandro Tonetti. Comitato Environmental, Social & Governance e Scenari di Transizione Energetica: Laura Cavatorta (Presidente), Massimo Bergami, Qinjing Shen, Rita Rolli.

Il Consiglio di Amministrazione ha verificato che la composizione dei Comitati rispetta i requisiti previsti dal Codice di Corporate Governance. Tenuto conto delle dichiarazioni rese dagli Amministratori in sede di candidatura, il Consiglio di Amministrazione ha accertato: nei confronti di tutti gli Amministratori, l’insussistenza di cause di ineleggibilità, incompatibilità e decadenza e il possesso dei requisiti di onorabilità stabiliti dalla normativa vigente; il possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge e dal Codice di Corporate Governance in relazione al Presidente del Consiglio di Amministrazione Ing. Monica de Virgiliis e agli altri Amministratori Ing. Massimo Bergami, Dr.ssa Laura Cavatorta, Avv. Augusta Iannini, Ing. Piero Manzoni e Prof.ssa Rita Rolli, tenuto conto anche dei criteri quantitativi e qualitativi di significatività in precedenza approvati, riportati nella Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari 2021 e confermati dall’odierno Consiglio di Amministrazione; il rispetto delle disposizioni normative e statutarie vigenti in materia di equilibrio tra i generi nella composizione del Consiglio e del Collegio Sindacale.