Alessio Laurenzano

Netweek, al via fusione con GM24 e Media Group

Condividi

Con l’operazione nasce un gruppo multicanale con oltre 50 periodici di informazione locale, 44 portali online e 19 LCN

Operazione di consolidamento tra Netweek e GM24 e Media Group. I CdA delle società hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione in Netweek, gruppo attivo nell’editoria locale quotato su Euronext Milan, delle due società facenti capo direttamente e/o indirettamente alla famiglia Sciscione.

Gruppo multicanale

La fusione, spiega una nota congiunta, dà vita a un gruppo multicanale con un network di oltre 50 periodici di informazione locale, 44 portali online e 19 LCN in tecnologia digitale terrestre in onda in 16 regioni italiane. L’operazione si inserisce in un più ampio progetto di integrazione editoriale tra le due attività industriali, generando sinergie editoriali, consolidando e rafforzare la posizione di mercato del Gruppo Netweek.

Il perimetro della fusione comprende la piattaforma tecnologica e gli asset organizzativi del canale di televendite e di home shopping ‘GM24’, come proveniente dallo storico gruppo tedesco Home Shopping Europe la cui divisione italiana è stata ceduta alla famiglia Sciscione lo scorso 2019, gli asset e le competenze per la raccolta e gestione della pubblicità televisiva, che andranno a rafforzare l’attività svolta dalla concessionaria per la raccolta pubblicitaria locale del gruppo Netweek.

Il nuovo azionariato

Nel contesto della fusione, la società incorporante Netweek proporrà ai propri azionisti il raggruppamento delle azioni secondo il rapporto 1:10, efficace contestualmente al perfezionamento della fusione.
All’esito dell’operazione, gli attuali azionisti di Netweek vedranno diluita la propria quota di partecipazione al 30,9%; al contempo, ciascuno dei due soci di Media Group acquisirà una partecipazione ciascuna pari al 29,3% del capitale e il socio di GM24 acquisirà una partecipazione del 10,5%. In definitiva, D.Holding deterrà una partecipazione pari a circa il 19,5% del capitale sociale di Netweek e la famiglia Sciscione direttamente e indirettamente deterrà una partecipazione pari a circa il 69%.

Approvazione dal Cda

È previsto che la fusione sia sottoposta all’approvazione dell’assemblea straordinaria degli azionisti di Netweek che sarà convocata entro il 31 luglio 2022 al verificarsi delle condizioni sospensive.

Nell’operazione, Netweek è assistita da Deloitte Financial Advisory, in qualità di advisor finanziario, che ha svolto la due diligence e ha rilasciato una fairness opinion sulla congruità dal punto di vista finanziario del rapporto di cambio; Deloitte-Monitor in qualità di strategic advisor per la predisposizione dei piani industriali; Studio Tonucci & Partners per l’assistenza legale e fiscale.

(nella foto, il presidente e ad del Gruppo Netweek Alessio Laurenzano)