Colao: Twitter a Musk? La distribuzione delle notizie è delicata e importante

Condividi

”La flessibilità è molto importante, anche quando lavoravo nell’editoria non mi importava dove stavano le persone, basta che il giornale esca e ci sia la possibilità di reperire tutti. Oggi è ancora più facile. Stiamo attenti, però, a non creare illusioni. Comunque bisognerà lavorare molto, il digitale ci aiuterà a lavorare meglio, dove si vuole e si faranno più cose, ma settimana corta non vuol dire meno ore di lavoro”.

Lo sottolinea il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, in un convegno online di ‘La Repubblica’ ripreso da Adnkronos.

”Elon Musk è un grande innovatore. Quello che ha fatto per il cambiamento climatico con l’auto elettrica nel mondo. Ha cambiato l’accesso allo spazio, da quando è arrivato lui tanti tabù sono andati via. Sicuramente ha una visione di quello ce il trasporto automotive, partendo da zero ha completamente ribaltato alcuni parametri. Questo è sicuramente positivo. Devo dire che forze sono vecchia scuola ma trovo che la distribuzione di notizie e di tutto quello che forma l’opinione pubblica e crea consenso pubblico è una cosa delicata e importante. Insomma un pilastro della democrazia e quindi temo molto le commistioni. Detto questo ci sono delle regole da rispettare”. Dice ancora il Ministro sull’acquisizione di Twitter da parte del magnate Usa Elon Musk.

E sul piano digitale: ”E’ un piano che copre tutto, scherzando quando scrivevamo il Pnrr qui si va dall’asilo alla tomba vogliamo digitalizzare tutti. Concettualmente è quello che cercheremo di fare. Ci vorranno tempi più o meno lunghi, ma l’importante è partire. E’ una sfida, certo dobbiamo avere le infrastrutture, la banda larga dappertutto e non dobbiamo lasciare nessun paese indietro, nemmeno il piccolo paese in montagna. Insomma c’è tanto lavoro di infrastruttura da fare, però si è accesa la sensibilità negli amministratori”.