Atlantia, Massolo nominato presidente, Bertazzo confermato ad

Condividi

Giampiero Massolo, presidente, e Carlo Bertazzo, riconfermato amministratore delegato: è questo il nuovo assetto di vertice di Atlantia secondo quanto riporta Adnkronos.

A dare il via libera è stata l’assemblea degli azionisti che ha deliberato la nomina del nuovo cda e del presidente per il triennio 2022-2024e, successivamente, il board, riunitosi dopo l’assemblea, che nominato Bertazzo ceo e direttore generale. L’assemblea ha determinato in 15 il numero di componenti del cda, fissando la durata in carica del nuovo consiglio in 3 esercizi sociali e così fino all’approvazione del bilancio relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2024.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione, nominato dall’Assemblea in data odierna, risulta così composto: Maurizio Basile, Carlo Bertazzo, Christian Coco, Anna Chiara Invernizzi, Maria Leddi2, Andrea Mangoni, Valentina Martinelli, Giampiero Massolo, Gaia Mazzalveri, Jean Mouton3, Elisabetta Ripa, Nicola Verdicchio (tratti dalla lista presentata dal Socio Sintonia, titolare del 33,1% del capitale sociale, che ha conseguito il voto favorevole del 61,73% del capitale rappresentato in Assemblea), Dario Frigerio, Giuseppe Guizzi, Licia Soncini (tratti dalla lista presentata da un raggruppamento di Società di Gestione del Risparmio ed altri investitori istituzionali, titolari di circa l’1,228% del capitale sociale, che ha conseguito il voto favorevole del 37,79% del capitale rappresentato in Assemblea). L’Assemblea ha quindi nominato Massolo quale presidente, con il voto favorevole del 99,57% del capitale rappresentato in assemblea.

I consiglieri Maurizio Basile, Anna Chiara Invernizzi, Maria Leddi, Andrea Mangoni, Giampiero Massolo, Gaia Mazzalveri, Jean Mouton, Elisabetta Ripa, Nicola Verdicchio, Dario Frigerio, Giuseppe Guizzi e Licia Soncini si sono dichiarati in possesso dei requisiti di indipendenza. L’assemblea ha inoltre deliberato di determinare in 80.000,00 euro lordi annui il compenso per ciascun componente il consiglio di amministrazione, oltre al rimborso delle spese sostenute in ragione del loro ufficio.