InfoSum sbarca in Italia e nomina Riccardo Polizzy Carbonelli direttore commerciale

Condividi

InfoSum, la piattaforma di data collaboration, ha annunciato il 4 maggio 2022 l’apertura dell’ufficio italiano, a testimonianza di una crescita costante del business alimentata da una forte domanda a seguito dei cambiamenti introdotti nella gestione dei dati dei clienti. Come riporta un comunicato dell’azienda, tra i primi partner italiani c’è Publitalia ’80, azienda del Gruppo Mediaset.

Con l’apertura di InfoSum Italia, a Milano, Riccardo Polizzy Carbonelli (in foto) assume con effetto immediato il ruolo di direttore commerciale e riporta a Stuart Colman, SVP sales Nord Europa e Italia. Polizzy Carbonelli ha oltre tre decenni di esperienza nel settore broadcast e media e ha vissuto in prima persona l’evoluzione del mezzo televisivo: dalla TV lineare, alla Pay TV interattiva, per approdare successivamente al digital, con particolare riguardo al mondo AdTech e MarTech.

Prima del suo ingresso in InfoSum, Polizzy Carbonelli ha lavorato come VP publisher e data partnership presso Zeotap, avviando le attività in Spagna, Italia e Regno Unito. Ha inoltre lavorato come managing director per l’Italia presso Wunderloop, la prima piattaforma comportamentale europea, presentando con successo la nuova tecnologia ai principali editori e società di telecomunicazioni italiane. Tra gli altri ruoli ricoperti, quello di group thematic TV channel director presso Stream TV (ora Sky Italia) e di regional sales manager presso Publitalia ’80.

“L’Italia è un mercato forte, vivace, sempre all’avanguardia quando si tratta di tecnologia. L’apertura della sede italiana è stata una decisione logica per InfoSum dopo Stati Uniti, Regno Unito e Germania”, ha affermato Brian Lesser, chairman e CEO di InfoSum.

“L’ecosistema pubblicitario è stato messo a dura prova, a livello globale, non soltanto dall’introduzione di nuove disposizioni legate alla regolamentazione della privacy, ma anche dall’erosione della fiducia dei consumatori, dalla limitazione dei cookie di terze parte e da una sempre maggiore quantità di dati disponibili nella maggior parte dei casi solo all’interno dei cosiddetti walled garden invalicabili”, ha affermato Riccardo Polizzy Carbonelli, Direttore Commerciale di InfoSum Italia. “InfoSum mette a disposizione delle aziende ed editori una infrastruttura basata su bunker dati separati che eliminano la necessità di spostare e condividere i dati”.