Alessandro Benetton oltre ai social un libro

Condividi

La Traiettoria’, storia della sua vita per condividere con le persone che lo seguono “tutte le esperienze che puo’ essere utile tramettere”

Il debutto su Instagram, social che Alessandro Benetton predilige, in cui in un video racconta perchè ha deciso di scrivere un libro, ‘La Traiettoria’, storia della sua vita per condividere con le persone che lo seguono “tutte le esperienze che puo’ essere utile tramettere”.

Questo un assaggio: “”Mi sono guadagnato il mio spazio dissentendo. Ho cominciato a farlo quando ancora la barba non mi cresceva, e forse è stato in quell’istante che, da ragazzo, mi sono tramutato in giovane adulto. E che ho avuto percezione di essere, prima di tutto, Alessandro. Non un Benetton, come mi è stato ripetuto innumerevoli volte sin dall’infanzia. Un uomo. Che – come tutti – ha sbagliato ed è caduto, ma ha scoperto sulla propria pelle che sbagli e cadute possono essere opportunità di miglioramento.”
Il libro sarà in libreria il 10 maggio, edito da Mondadori.


Poi è iniziata la strategia di comunicazione organizzata sui i media. Esordisce 7, il settimanale del Corriere della Sera, venerdi 6 maggio, con una lunga intervista di copertina, firmata dal vice direttore Daniele Manca, in cui Benetton parla naturalmente del perchè ha deciso di scrivere un libro, con racconti sulla sua vita in una severa famiglia di grandi lavoratori dove gli veniva concesso molto meno di quello che avevano i suoi amici non ricchi. L’orgoglio di fare da solo, anche per non essere stritolato dalla dinastia di Treviso. E il desiderio di interagire con il suo pubblico sulla rete a cui comunica indicazioni per come fare business, e suggerimenti di vita.
Sabato pomeriggio è a Verissimo su Canale 5 nel faccia a faccia intimo con la dolce Silvia Toffanin. Sorrrisi e Canzoni e Chi, sono i settimanali che la Mondadori ha messo a disposizione e poi molta radio, per non parlare dei social. E poi gli incontri con i giovani millennial della comunità finanziaria organizzati da Starting Financial.

La prima presentazione di persona alla stampa e ai lettori si terrà lunedi a Milano al 21 WOL, acronimo di 21 Way of Living, un bell’edificio in via Noè 24, che ospita un hotel, che può funzionare anche come residence, con ambienti di co-living e coworking, bistrot internazionale, aree per eventi pubblici e privati, fondato da Alessandro con il fratello Mauro.
Con Alessandro Benetton a parlare del libro non critici o uomini di economia, ma un simpatico gruppo di amici di social e di personaggi che rappresentano uno spaccato dei giovani di talento e di successo che si sono costruiti dei lavori nel campo del giornalismo irrituale, della radio e della rete, come Claudio Marchisio, ex star del calcio della Juve, oggi telecronista e giornalista, Fraffrog, sorprendente autrice di fumetti e disegni, Giuseppe Bertuccio D’Angelo, ideatore e attore del Progetto di vita Happiness, e Melissa Greta Marchetto, conduttrice televisiva e radiofonica di tendenza.
A fare il registra dell’incontro il genietto , Giulio Incagli, giovane giornalista sportivo, ceo e co founder di Cronache di spogliatorio (già diventato un libro) che ha trovato un suo stile di racconto facendo delle chiacchiere ravvicinate con i campioni del calcio, in onda su You Tube e e con dei piccoli assaggini su Instagram, realizzando numeri molto importanti insieme al suo socio Stefano Bagnasco.