La Primavera di Plenitude comincia con la campagna di TBWA

Condividi

Eni gas e luce diventa Plenitude e lo comunica al grande pubblico con una campagna internazionale ispirata al dipinto di Botticelli firmata da TBWA\Italia, che coordina il progetto per tutti i Paesi.

La prima campagna pubblicitaria di Plenitude – il nuovo marchio di Eni gas e luce – è ispirata a “La Primavera” del Botticelli. L’immagine topica appare nei frame di apertura e poi viene evocata nel film e nelle varie declinazioni del progetto. L’idea creativa, firmata TBWA, è quella di una rivisitazione contemporanea del dipinto, all’insegna dei concetti legati alla sostenibilità e all’ecologia. Una moderna Zefiro rappresenta l’energia eolica, Mercurio ammira un pannello solare di ultima generazione, Flora incarna l’impegno per una società più equa e così via per ulteriori metafore e simboli. Insieme, tutte queste nuove energie, spingono a cambiare le cose e contribuiscono ad una transizione virtuosa verso un futuro migliore.

Plenitude, infatti, in linea con il messaggio della campagna, integra la produzione da rinnovabili, la vendita di gas e luce, i servizi energetici e un’ampia rete di punti di ricarica per veicoli elettrici ed è attualmente dotata di oltre dieci milioni di clienti.

Un frame della campagna

Pianificazione multicanale, produzione Fargo, regia Ben Scott, fografia Luigi Bigazzi

È al via una pianificazione media omnicanale di Dentsu. In Tv sono previsti un teaser da 10’’, spot da 30’’ https://youtu.be/gq_-3nTMT0I e 45” nel lancio e due 20’’ dedicati a fonti rinnovabili e mobilità elettrica. E poi integrate col resto presenze stampa, outdoor, cinema e web. Lato cliente, interlocutori sono stati Giorgia Molajoni, Head of Sustainability, Identity & Digitalization di Plenitude e Paolo Contenti, Head of Branding and Communication.

Per TBWA hanno lavorato alla campagna: Martina Mannocchi e Stefano Lombardi, Art Director e Copywriter Sr con Ivan Morra e Adriana Pistolese, Art Director e Copywriter Jr; Cristina Ingrassia, Digital Art Director e Margherita Cardinali, Digital Copywriter; Raffaella Bertini, Digital Creative Director, Anna Palamà, Creative Director; Gina Ridenti, Group Executive Creative Director e Mirco Pagano, Chief Creative Officer. La casa di produzione è FargoFilm, la regia è di Ben Scott della scuderia Ridley Scott Associates, la direzione della fotografia è di Luca Bigazzzi.