Antonio Porro

Mondadori, perfezionata l’acquisizione del 50% di Ali. Dal 2023 al 75%

Condividi

Con l’acquisizione, commenta il gruppo, Mondadori continua “nel percorso di crescente focalizzazione nel mercato librario”

Mondadori ha annunciato di aver perfezionato l’acquisizione del 50% di A.L.I. S.r.l. – Agenzia Libraria International, società attiva nella distribuzione di libri. L’operazione, avvenuta tramite la controllata Mondadori Libri S.p.A., era stata sottoscritta l’11 novembre 2021, e aveva ottenuto poco più di due mesi fa l’ok dall’Antitrust, il 7 marzo.

Il perimetro dell’operazione da 10,8 milioni, include una serie di società controllate che operano nel settore editoriale. La partecipazione del 50% in A.L.I., si aggiunge nel dettaglio, sarà consolidata a equity a partire dal 1° maggio 2022.
Gli accordi definitivi prevedono l’acquisizione da parte del Gruppo Mondadori di un ulteriore 25% di A.L.I., con decorrenza 28 febbraio 2023, ad un prezzo che sarà individuato sulla base dell’EBITDA medio 2021-2022. Conseguentemente, a partire dal 1° marzo 2023, la società sarà oggetto di consolidamento integrale.
Il contratto disciplina inoltre la sottoscrizione di opzioni put&call, che attribuiscono a Mondadori la facoltà di acquisire il residuo 25% di A.L.I. entro il 30 luglio 2025 ad un prezzo che sarà definito sulla base dell’EBITDA medio 2023-2024.

I membri della famiglia Belloni, fondatrice di A.L.I., si specifica, manterranno ruoli di responsabilità nell’ambito della gestione operativa della società.

Con questa acquisizione, commenta il gruppo nella nota che annuncia il completamento del passaggio, Mondadori “compie un ulteriore passo nel percorso di crescente focalizzazione nel mercato librario, attraverso un processo di integrazione verticale che consente il rafforzamento nella promozione e distribuzione di editori terzi con l’obiettivo di offrire un livello di servizio in continuo miglioramento e ampliare il portafoglio clienti”.