Giancarlo Giorgetti (foto Ansa)

Rai, Ok da Cdm a atto di indirizzo per il contratto di servizio

Condividi

Via libera unanime dal Consiglio dei ministri all’atto di indirizzo per la definizione delle linee guida sul contenuto del nuovo contratto di servizio Rai. L’atto, spiega una nota di palazzo Chigi, è “propedeutico all’intesa tra l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) e il Ministro dello sviluppo economico sul contratto di servizio della RAI per il periodo 2023-2028”.

Soddisfazione Giorgetti

“Il testo definito è stato condiviso con tutti i ministri e c’è stato tempo per tutte le forze politiche di fare le loro osservazioni”, ha commentato soddisfatto il Ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti.
“Personalmente sono orgoglioso che il Servizio pubblico abbia, tra gli obiettivi, la valorizzazione dell’impresa italiana attraverso il racconto di storie di veri e coraggiosi imprenditori”.

Tra gli altri obiettivi, ha citato Giorgatti, sono stati inseriti “il valore dello sport come stile di vita, la modernizzazione di raiplay anche in un’ottica attrattiva per i giovani e il digitale. Un’attenzione particolare è stata dedicata all’informazione che deve essere obiettiva, approfondita e pluralista nel pieno rispetto degli utenti, soprattutto minori. Fondamentale, poi, l’introduzione di criteri di misurazione degli obblighi, che consentirà al Ministero di verificare costantemente il rispetto del contratto”, conclude.