Marcello Giannotti

Cinecittà: Marcello Giannotti nuovo direttore della comunicazione

Condividi

Ex direttore della comunicazione Rai

Passaggio di testimone alla comunicazione di Cinecittà. Dal primo giugno 2022, Marcello Giannotti, ex direttore della comunicazione Rai, sarà il nuovo direttore della Comunicazione ed Attività editoriali dell’istituto.
Nel ruolo subentra a Giancarlo Di Gregorio, che assume la responsabilità di Cinecittà si Mostra, del MIAC – il Museo italiano dell’Audiovisivo e del Cinema, e dell’organizzazione dei Padiglioni italiani nei grandi Festival internazionali.  

Dal 2019 in Rai

La sua nomina è arrivata al termine di una selezione, con un bando pubblico al quale hanno risposto 35 comunicatori.
Esperienza nel mondo dell’informazione, della comunicazione e come autore, Giannotti, giornalista professionista dal 1995, è reduce da un triennio a Viale Mazzini, dove dal 2019 al 2021, ha ricoperto l’incarico di direttore della Comunicazione Rai, con Fabrizio Salini amministratore delegato. Sempre con Rai ha collaborato nelle veste di consulente per l’esc, nel ruolo di head of press della Delegazione italiana. 

In precedenza, per anni ha lavorato presso l’agenzia di stampa Adnkronos e successivamente nel settore della comunicazione privata e pubblica, come responsabile dei progetti di intrattenimento nell’agenzia di comunicazione e pubbliche relazioni MN.

Raccontare Cinecittà

A Cinecittà Giannotti si occupa di coordinare la comunicazione e l’immagine dell’Azienda e sviluppare i contenuti web e i social media. A lui anche la gestione delle relazioni pubbliche con la stampa, le attività editoriali, e la comunicazione interna in coordinamento con la Direzione Risorse Umane.

Secondo l’ad Nicola Maccanico, l’arrivo di Giannotti certifica “la crescita qualitativa del gruppo dirigente di Cinecittà”. “Attraverso la sua esperienza e visione, Cinecittà potrà crescere più velocemente nel modo di comunicare e raccontarsi. Aspetti che sono fondamentali nel mercato contemporaneo, e al centro della nostra strategia di rilancio”.