Banca Generali Private punta sul padel. E sceglie i campioni Di Giovanni e Stellato come Ambassador

Condividi

Il padel sta conquistando fan e visibilità anche in Italia. E così Michele Seghizzi direttore marketing e relazioni esterne di Banca Generali Private ha deciso di inserire questa disciplina tra gli sport che la prima Banca private di Piazza Affari segue e vuole promuovere. Il progetto si articola, al momento, in tre iniziative. Innanzi tutto gli Ambassador. Lorenzo Di Giovanni ed Emily Stellato, rispettivamente n. 1 e n. 5 della classifica Fit, che avranno sul loro abbigliamento di gara il brand della Banca, a cominciare già dall’Italy Major Premier Padel che si sta svolgendo al Foro Italico a Roma.

C’è poi la brandizzazione di sei, per cominciare, tra i più prestigiosi centri padel in Italia: dal Monviso Padel Club di Torino al City Padel di Milano, dallo Sporting Life Center di Treviso al Centro Padel di Firenze, dal Villa Pamphili Padel Club di Roma al Salento Tennis Center a Lecce.

Infine, a giugno prenderà il via un tour nazionale con nove tappe in giro per l’Italia.

Spiega Seghizzi:“Lo sport grazie alla sua capacità di diffusione di valori positivi e alla forza che ha nel parlare direttamente alle nuove generazioni, è un importante tramite per comunicare l’immagine e i valori di Banca Generali. Speriamo che il nostro contributo serva a promuovere il padel, la cui importanza è stata ulteriormente evidenziata dagli ultimi due anni di pandemia.

Il progetto di Banca Generali Private nel padel è stato sviluppato con il supporto della DA srl, agenzia di sport marketing di Demetrio Albertin, noto ex calciatore che si è dedicato alla promozione e al business dello sport, che dice di aver scoperto il padel nel 2003, quando giocava come calciatore in Spagna: “sono stato tra i primi a crederci e scommetterci quando ancora qui in Italia non lo conosceva nessuno. È uno sport eccezionale, capace di unire grande competitività e socialità, e i trend di crescita lo dimostrano.”