Ruben Razzante (Foto Ansa)

Media e nuove regole del digitale. Ne discutono Lasorella, Leone e Razzante

Condividi

A Milano la presentazione della nona edizione del ‘Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione‘

Il presidente dell’Agcom Giacomo Lasorella sarà questa sera a Milano per la presentazione della nona edizione del ‘Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione’ di Ruben Razzante.
Un lavoro molto utile per affrontare i temi aperti che il dilagare del digitale sta portando nei processi di interazione tra soggetti e nei meccanismi di produzione e distribuzione di contenuti, quelli di carattere informativo, ma anche dell’intrattenimento.

Tra i punti innovativi della nona edizione del libro, 557 pagine con una ricca bibliografia, una sitografia e indice analitico, edito da Wolters Kluver, c’è l’analisi di come affrontare l’incalzante processo di disintermediazione che, alimentato dal web e dalle piattaforme social, amplifica i messaggi e genera un’overdose di informazioni o addirittura fake news, o forme malate come hate speech, revenge porn e cyberbullismo.

“In questo contesto soltanto gli strumenti del diritto possono aiutarci nella costruzione di un ecosistema digitale meno tossico, fondato sulla corresponsabilità di tutti gli attori”, spiega Razzante che è professore di Diritto dell’informazione, di Diritto della comunicazione per le imprese e i media e di Diritto europeo dell’informazione all’Università Cattolica di Milano, e di Diritto dell’informazione e deontologia giornalistica alla Lumsa di Roma.
“Nei singoli ordinamenti giuridici nazionali esistono già norme precise che puniscono la produzione e diffusione di notizie false e di notizie che turbano l’ordine pubblico o diffamatorie. E in ambito di hate speech una delle iniziative più rilevanti è senz’altro l’emanazione di un Regolamento dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, a maggio 2019, che punisce le espressioni d’odio, combatte le discriminazioni e rafforza la tutela della dignità umana”.

Sono dunque tanti e interessanti i temi che potranno essere affrontati durante la presentazione di questa sera, intitolata “I media e le nuove regole dell’ecosistema, tra libertà e responsabilità”, che vedrà dialogare il presidente Lasorella, che sta dando una forte spinta all’Agcom nel seguire questi contesti, il professor Razzante, incalzati da Giancarlo Leone, presidente dell’Apa, l’associazione produttori audiovisivi, una lunghissima e variegata esperienza alla Rai, e fondatore di Q10 Media, società di produzione, consulenza e comunicazione.
L’appuntamento è alle 18 a palazzo Cusani via del Carmine 8, Milano, presso il Circolo Unificato dell’Esercito Italiano.

LOCANDINA-EVENTO-27.5.2022-pdf-1