Ciriaco De Mita nel ricordo di ‘Prima’

Condividi

E’ morto Ciriaco De Mita, ex segretario della Dc, aveva 94 anni ed era stato eletto per la seconda volta sindaco di Nusco, la sua città natale in Irpinia. Grande amico di Eugenio Scalfari, che fece da ponte tra lui ed Enrico Berlinguer, esponente della corrente di Base (la sinistra dc) è sempre stato un grande combattente senza timori nei confronti di nessuno.

Prima comunicazione gli ha dedicato una copertina nel numero di dicembre del 1992 con all’interno un servizio intitolato ‘Il Corriere mi perseguita’ in cui il leader democri stiano, allora presidente della bicamerale, accusava il Corriere, diretto da Paolo MIeli, e i suoi giornalisti di informazione distorta e premeditata nella cronaca politica che lo riguardava. Nella intervista a Vittorio Bruno, molto interessante perchè fa capire i rapporti tra politica e informazione, De Mita è molto chiaro.

Alla prima domanda ” Ci spiega i motivi per i quali il Corriere dovrebbe avercela con lei o con la bicamerale? De Mita risponde “Io do questo tipo di lettura: se la commissione bicamerale riesce nel suo intento, il riordino del sistema avviene secondo determinati processi, se invece non riesce, il riordino è affidato a chi ha più potere oggi in Italia, cioè chi ha più strumenti di informazione. Chiaro?”. Insiste Vittorio Bruno: ” E’ vero che lei attribuisce questo disegno soprattutto a Cuccia e ai suoi amici?. “Io accennando una volta a Cuccia ho semplicemente riferito una cosa che mi era stata detta. Ne è nato un polverone e chi ha organizzato la difesa di cuccia in questo frangente più che correggere la mia impressione l’ha, da un certo punto di vista aggravata”.


E a questo disegno farebbe il filo la stampa nazionale? ” Non generalizzerei troppo”, risponde De Mita. “Io parlo del Corriere. L’astio del Corriere nei confronti della bicamerale è documentabile: editoriali, stravolgimento delle opinioni, accentuazione delle difficoltà, titoli con riferimento a notizie che non ci sono. E siccome non penso che si tratti di un fatto solo casuale, ho provato a spiegare da quale logica appare ispirata”…..