Stefano Donnarumma (foto LaPresse)

Terna lancia un premio di fotografia per raccontare l’energia

Condividi

Grazie ai social e alla facilità di uso di strumenti come gli smartphone, la fotografia è diventata una passione e una forma di espressione artistica sempre più condivisa. Terna ha deciso perciò di puntare sugli scatti per raccontare il suo impegno e il suo ruolo nel mondo dell’energia, davanti ai cambiamenti e all’evoluzione che il settore affronta.

La società della rete elettrica, guidata dall’ad Stefano Donnarumma (nella foto), ha lanciato il ‘Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea‘, concorso fotografico curato da Marco Delogu.
L’obiettivo è ambizioso: promuovere lo sviluppo culturale del Paese e dei nuovi talenti del settore, realizzando, come racconta la stessa azienda, “un progetto di alto profilo culturale, in grado di generare valore durevole e diventare un punto di svolta per i fotografi”.

Aperto a professionisti e dilettanti, in base al regolamento, i partecipanti – divisi in due categorie: Giovani (fino ai 30 anni) e Senior (dai 31 anni) – possono presentare un solo lavoro fotografico, composto, a propria scelta, da una o più fotografie, di qualsiasi genere e orientamento stilistico, in bianco e nero o a colori.

Giuria a premi

A giudicarli una giuria “interdisciplinare”, composta da Salvatore Settis, storico dell’arte e accademico, Lorenza Bravetta, curatrice del settore Fotografia, cinema e nuovi media presso La Triennale di Milano, Elisa Medde, editor, curatrice e scrittrice di fotografia, Emanuele Trevi, scrittore e critico letterario, Premio Strega 2021, Massimiliano Paolucci, direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Sostenibilità di Terna e l’attrice e regista Jasmine Trinca.
Con loro anche Delogu, e il comitato di presidenza del Premio, composto dalla presidente di Terna Valentina Bosetti e dall’ad Donnarumma.

Tra i finalisti saranno scelti i 5 vincitori del concorso: Senior, che si aggiudicherà un premio di 15.000 euro, Giovane, al quale verrà consegnato un premio di 5.000 euro, e tre Menzioni Speciali, a ciascuna delle quali verrà riconosciuto un premio di 2.000 euro.
I lavori finalisti e i vincitori verranno anche esposti a novembre in una mostra allestita da Terna a Roma, al Palazzo delle Esposizioni.