TikTok punta sulla realtà virtuale e cerca sviluppatori per app e visori

Condividi

Anche TikTok punta sulla realtà aumentata. Secondo un rapporto del sito Protocol, ByteDance, la società proprietaria dell’app cinese di microvideo, vorrebbe dedicare somme importanti allo sviluppo di contenuti VR, anche in vista del lancio del metaverso da parte di Meta-Facebook.
Gran parte dell’investimento di ByteDance è destinato alle assunzioni di specialisti software, per la creazione di una piattaforma che sia accessibile anche dai mondi 3D.

Offerte di lavoro

Online sono apparse oltre 40 offerte di lavoro per Pico, il produttore cinese di visori di realtà virtuale che ByteDance ha acquisito l’anno scorso. La maggior parte riguarda le filiali della costa occidentale dei Pico Studios in California e Washington. Si va dalla ricerca di un manager per la strategia di giochi VR a responsabili delle operazioni.
Altre posizioni aperte suggeriscono un’attenzione all’hardware VR di Pico, inclusi un ingegnere ottico e un ingegnere elettrico di progettazione di sistemi.

Pico vuole consolidarsi

Il boom di richieste professionali indicherebbe anche che Pico sta cercando di consolidarsi negli Stati Uniti. Alcune posizioni mirano infatti a “responsabili marketing che guideranno i prodotti di Pico nel mercato consumer statunitense”.

Ad oggi infatti il marchio è conosciuto soprattutto in Cina anche se con il lancio di Pico Neo 3 Link, un visore che non necessita di un computer esterno per funzionare alla stregua dell’Oculus Quest 2, l’azienda ha accesso l’interesse del pubblico anche in Europa, dove il prezzo di vendita è inferiore ai 450 euro.

Il contesto di mercato

Stando ai dati degli analisti di Idc, Il mercato globale dei visori per realtà aumentata e realtà virtuale (AR/VR) è cresciuto del 92,1% anno su anno nel 2021, con stime del +46,9% per la fine del 2022. Nei prossimi quattro anni, Idc prevede 50 milioni di visori spediti, grazie soprattutto alle attività di Meta e all’ingresso nel settore di nuove aziende, tra cui Apple.