Carlo Giorgi, Managing Director di Amazon Web Services Italy

Amazon investirà in Italia 2 miliardi di euro entro il 2029

Condividi

Amazon Web Services (Aws) annuncia che investirà fino a 2 miliardi di euro in Italia entro il 2029. Un nuovo studio, pubblicato oggi, illustra l’impatto degli investimenti futuri in ambiti quali l’innovazione tecnologica, la creazione di posti di lavoro, le reti di fornitori locali, e il supporto della comunità.

I nostri piani di investimento, sottolinea in una nota Carlo Giorgi, Managing Director di Amazon Web Services Italy, “contribuiranno per circa 3,7 miliardi di euro al pil italiano entro il 2029 grazie anche alla nostra Regione Aws di Milano. L’Italia è un Paese innovativo e stiamo assistendo a un numero sempre maggiore di organizzazioni che scelgono Aws Cloud per eseguire i propri carichi di lavoro mission-critical e ottenere risparmi sui costi, accelerare l’innovazione e il time-to-market. La Region Aws consente a un numero ancora maggiore di sviluppatori, startup e imprese, nonché a organizzazioni governative, educative e no profit di eseguire le proprie applicazioni e servire gli utenti finali da data center situati in Italia. La tecnologia cloud è al centro del programma di trasformazione digitale del governo italiano, che ha l’obiettivo di reinventare i servizi messi a disposizione dei cittadini”.

L’investimento comprende sia le spese in conto capitale che quelle operative per la creazione e il funzionamento della Regione AWS Europa (Milano), comprese tutte le spese di cassa direttamente attribuibili al progetto, come l’importazione di apparecchiature e software altamente specializzati e proprietari, e le spese nazionali per la progettazione e le operazioni. L’investimento nella Regione Aws sosterrà, in media, una stima di 1.155 posti di lavoro equivalenti a tempo pieno (Fte) all’anno entro il 2029. Questo investimento sostiene l’occupazione nella catena di approvvigionamento dei data center, come telecomunicazioni, edilizia non residenziale, generazione di elettricità, manutenzione delle strutture e operazioni del data center.